Sei in: Home < Conosci gli affari sociali < Comunicati stampa

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Comunicati stampa

STUDENTI CON DISABILITA’ SENSORIALE. PAGANI: "SENZA LE PROVINCE, MIGLIAIA DI ESODATI SOCIALI"

25 settembre 2012

Milano, 25 settembre 2012. “Con il taglio dissennato delle Province si rischia il caos nella gestione dell’assistenza agli studenti con disabilità sensoriali. L’accelerazione indiscriminata imposta dal Governo Monti sul fronte delle Province coglierà impreparati moltissimi Comuni che non hanno storicamente questa funzione. Dall’altra parte le Regioni avrebbero grosse difficoltà a farsi carico di questa missione geneticamente territoriale”.

Così Massimo Pagani, assessore provinciale alle Politiche sociali, anticipando alcuni dei temi del convegno nazionale che si terrà a Milano (in via Corridoni) il prossimo 29 settembre sul tema “Quale futuro per i servizi riservati alle disabilità sensoriali?”.

“La Provincia di Milano ha dimostrato lungimiranza mettendosi al lavoro un anno fa per questo grane appuntamento nazionale di confronto tra amministratori. Sappiamo che il futuro di bambini, alunni e studenti disabili è fortemente a rischio se si prescinde dal ruolo storico delle Province e dai rapporti diretti, nel nostro caso, con realtà storiche come Istituto dei ciechi ed Ente nazionale sordi. Il taglio delle Province è stato fatto a prescindere. Poi la recente spending review ha dato un primo assaggio: molti genitori non sono riusciti nemmeno a portare in classe i propri figli nei primi giorni di scuola, perché la Provincia non era nelle possibilità di sbloccare i fondi già messi a bilancio. Non vorremmo che anche per gli studenti con disabilità dal 2014 si ripetesse un altro caso di esodati sociali…”.