Sei in: Home < Conosci gli affari sociali < Comunicati stampa

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Comunicati stampa

UN CALCIO BALILLA EXTRALARGE PER DIVERTIRE GRANDI E PICCOLISABATO 24 A LAINATE, UN’INIZIATIVA NON SOLO LUDICA

24 maggio 2014

MILANO, 21 maggio 2014 – Nel pomeriggio di sabato 24 maggio l’assessore alle Politiche sociali della Provincia di Milano assisterà al torneo di calcio balilla extralarge 11 vs 11, organizzato per grandi e piccoli da La Chiocciola Cooperativa Sociale e associazione GenerazioneVerde presso l’azienda agricola “L’Agricola” di Lainate (via Rho, 90).

 

Il fischio di inizio, previsto per le ore 16, aprirà un pomeriggio in cui il divario generazionale tra genitori e figli verrà annullato da una passione comune, quella del “biliardino”, che continua a divertire ed entusiasmare ad ogni età, oggi come ieri.

 

Oltre cinquanta gli “sfidanti” attesi, dai 6 anni in su. Un numero sicuramente importante, che gli organizzatori saranno in grado di gestire grazie ad un campo da gioco dalla caratteristiche straordinarie: 6 metri per uno le dimensioni, 44 le stecche, con le quali si cimenteranno squadre miste da 11 componenti, con padri e figli uno affianco all’altro alla ricerca del gancio decisivo.

 

L’evento fa parte della rassegna “Tutti in Agricola”, curata da GenereazioneVerde e L’Agricola, che per l’occasione allestiranno anche scivoli gonfiabili e una parete d’arrampicata. Ma non solo: è anche una delle azioni previste dal progetto Papà gioca con me, che l’assessorato provinciale alle Politiche sociali ha legato all’esperienza della Casa dei papà separati. “Il carattere ludico dell’iniziativa non nasconde i profondi risvolti sociali e pedagogici” afferma l’esponente di Palazzo Isimbardi. “Nell’era dei nativi digitali, in cui la tecnologia regola ogni aspetto della nostra vita indebolendo alle volte i rapporti inter-familiari, momenti di divertimento come questo possono sicuramente contribuire a rinsaldare il legame tra genitore e figlio, riaffermandone l’importanza. Questa convinzione ci ha portato ad ampliare a contesti ricreativi la nostra rete di intervento a favore dei genitori separati, che, ricordo sempre, ha nella tutela della genitorialità la sua ragion d’essere”.