Sei in: Home < Conosci gli affari sociali < Comunicati stampa

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Comunicati stampa

WWW.ANCESCAOMILANO.IT, ECCO IL NUOVO PORTALE PER I NONNI 2.0ONLINE DAL 1° LUGLIO, AVRA’ UNA SEZIONE DEDICATA AD EXPO

25 giugno 2014

MILANO, 25 giugno 2014 – E’ stato presentato questa mattina presso la sede dell’assessorato alle Politiche sociali della Provincia di Milano il nuovo sito web del coordinamento provinciale milanese di Ancescao, l’Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti.

 

Il portale sarà online dal prossimo 1° luglio e fungerà da spazio virtuale di riferimento, e dibattito, per tutta la popolazione residente a Milano e provincia. Non solo per i nonni, quindi. Di immediata e facile consultazione, www.ancescaomilano.it prevede una sezione interamente dedicata all’intensa attività progettuale dell’associazione, oltre ad un’area di approfondimento relativa ad Expo 2015 e alle opportunità che dall’esposizione universale potranno svilupparsi per il territorio.

 

Promuovere la cultura della corretta alimentazione, finalizzata al miglioramento della qualità della vita della popolazione anziana, è stato uno degli obiettivi che la felice partnership tra Provincia di Milano e Ancescao ha perseguito e raggiunto nel corso dell’attuale mandato. Una mission pienamente coerente con le tematiche di Expo. Per questo plaudo all’idea dei curatori del sito di dedicare una sezione del portale all’alimentazione. Il nuovo sito di Ancescao Milano consentirà ai nostri anziani, ma non solo, di accedere con facilità ad informazioni importanti per la salute loro e di chi li circonda”. Così ha esordito Massimo Pagani, titolare delle Politiche sociali di Palazzo Isimbardi, aprendo la mattinata.

 

“Il lancio del sito – ha proseguito – è un ulteriore step del percorso che abbiamo intrapreso nel 2009 per favorire il superamento del divario digitale che la popolazione anziana sta inevitabilmente subendo nell’era del 2.0. Dopo cinque anni posso fieramente dire non solo di aver raggiunto l’obiettivo, ma di essere andati oltre: la familiarità al pc e agli strumenti tecnologici tiene i nonni al passo con i nipoti, i cosiddetti nativi digitali, rafforzando i rapporti inter-generazionali all’interno dei nostri nuclei familiari”.