Sei in:  Home  > Acqua  > Cosa fare per utilizzare le acque sotterranee

Denuncia prelievi

l'art. 33 del Regolamento Regionale 2/2006 art.33, in applicazione delle indicazioni del D.Lgs.152/2006 e succ.modifiche, prevede l'obbligo per tutti coloro che derivano ed utilizzano acque pubbliche di trasmettere alla Città metropolitana di Milano la denuncia annuale dei volumi d'acqua prelevati.

scadenza

il termine per la presentazione della denuncia annuale dei volumi d'acqua prelevati relativi all'anno precedente è fissato al 31 marzo di ogni anno ( art.33 c.3 R.R.2/2006) .

chi deve presentare la denuncia

devono presentare la denuncia tutti i soggetti che derivano e utilizzano acque pubbliche, compresi gli usi temporanei, i wellpoint e le barriere idrauliche (DGR 35228/1998)

gli usi domestici, come definiti nell'art.4 del R.R. 2/2006, non sono tenuti alla denuncia 

ATTENZIONE: la denuncia va presentata anche se il prelievo è pari a zero

si precisa che il dato del volume prelevato da inserire si riferisce alla differenza tra la lettura del contatore effettuata il 31 dicembre dell'anno precedente e quella effettuata il 131 dicembre dell'anno immediatamente successivo

qual'è la procedura da utilizzare? 

la denuncia del sollevato dovrà essere effettuatra esclusivamente attraverso la compilazione on-line al link

quali sono le sanzioni

l'omessa o tardiva denuncia della quantità d'acqua prelevata da fonti autonome (pozzi, sorgenti e corsi d'acqua superficiali) è punita ai sensi dell'art. 133 del D.Lgs. 152/06.

per Informazioni

segreteria tel. 02/7740.5867

Servizio Risorse Idriche 
PEC: protocollo@pec.cittametropolitana.mi.it