Passa direttamente al contenuto della pagina
Sei in: Home » L'archivio storico (1483 - 1962)


Brefotrofio di Milano

Il Brefotrofio di Milano compie 100 anni


L'archivio storico - Cosa custodisce

icona archivio. registro di balie rilegato in cuoio con impressioni a seccoL’archivio storico degli Istituti provinciali assistenza infanzia di Milano è costituito da diverse sezioni.

La più importante raccoglie le pratiche nominative prodotte dagli istituti milanesi che, dal secolo XV fino al termine del XX secolo, si avvicendarono nel soccorso all’infanzia abbandonata o bisognosa, alle partorienti povere (fino al 1902) e alle madri sole.

L’archivio del Brefotrofio raccoglie circa 7000 buste e 900 registri, il più antico dei quali risale al 1483. I documenti più notevoli sono i registri d’ingresso (dal 1659) e i fascicoli individuali dei minori. Le decine di migliaia di fascicoli aperti fra il 1800 e il 1868 (anno della chiusura della ruota) contengono spesso i segnali d’esposizione, cioè gli oggetti che i genitori lasciavano tra i panni dei figli consegnati anonimamente al Brefotrofio, in vista di un futuro, ma non sempre possibile, riconoscimento e ritiro.

Monete, medaglie, carte da gioco, nastri, immagini e simboli sacri e profani, biglietti - oggetti spesso uniti alle copie o alle metà che i parenti trattenevano e poi presentavano al momento dell’identificazione - costituiscono una preziosa testimonianza delle relazioni familiari, della cultura popolare e della vita quotidiana milanese nel secolo XIX. Afferiscono all’archivio anche una fototeca e una biblioteca storica specializzata.
 


html Consulta l'inventario online