Sei in: Caccia e pesca < Pesca < La fauna < Barbo

Caccia e pesca

» Vai al contenuto


Barbo



  barbo
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Barbus
Specie Barbus plebejus
Dimensione e morfologia Questa specie può raggiungere 60 cm di lunghezza. Il corpo ha forma affusolata con il profilo dorsale più arcuato. La livrea è di colore bruno tendente al verde, più chiara sui fianchi dove predomina la presenza di una fitta punteggiatura grigiastra. Il ventre è bianco. La bocca, infera, è provvista di due paia di barbigli.
Habitat e alimentazione Il barbo è il cipridine caratteristico del tratto medio-superiore dei fiumi di pianura. Vive in acque ben ossigenate dove predomina un substrato costituito da ghiaia e ciottoli. Si nutre di organismi animali che popolano il fondo. Le popolazioni di questa specie in Provincia di Milano appaiono in leggera contrazione.
Riproduzione Le uova vengono deposte tra i ciottoli e la ghiaia fine nel periodo compreso tra maggio e giugno. La schiusa avviene dopo 10 - 15 giorni.
Distribuzione in provincia di Milano

Bacino del fiume TICINO

Roggia Barlassina, Roggia Biraga, Cavo Citterio, Roggia Cobalco, Roggia Cornice, Ramo Delizia, Roggia Fagiolo, Roggia Fosso Morto, Roggia Gambarera, Canale del Lasso, Canale Marinone, Roggia Molinara, Ramo Morto, Canale Nasino, Ramo Pertichè, Roggia Rabica, Roggia Rile, Scaricatore Turbighetto.

Bacino del NAVIGLIO GRANDE

Cavo Beretta (ramo Cattaneo), Cavo Beretta (ramo Ferrario), Roggia Bergonza, Roggia Gambarina, Naviglio Grande Vecchio, Roggia Mischia, Roggia Speziana, Roggia Tolentina.

Bacino del fiume ADDA

Roggia Codogna, Roggia Corneliana, Fontanile Eremita, Naviglio Martesana, Fontanile Molina, Fontanile del Molino Coppaincassata, Canale della Muzza, Roggia Ramello, Fontanile Torchio.

Bacino del fiume LAMBRO

Fiume Lambro, Torrente Pegorino.




 
Link utili | Mappa | Copyright | Credits