Sei in: Caccia e pesca < Pesca < Regolamento

Caccia e pesca

» Vai al contenuto


Regolamento



Ai fini della pesca, tutte le acque del Milanese sono classificate di tipo C (ovvero acque che presentano un popolamento ittico prevalente di specie ciprinicole o comunque diverse dai salmonidi): i pescatori dilettanti provvisti di apposita licenza possono esercitarvi la pesca tutto l'anno, anche se con alcune eccezioni e nel rispetto delle specifiche regolamentazioni e dei periodi di divieto.

Sul Fiume Adda vige un regolamento speciale e unico, concordato tra le Province di Milano, Bergamo, Cremona, Lecco e Lodi, per tutto il tratto compreso tra il ponte ferroviario del Lavello di Olginate (LC) e la confluenza del Fiume Adda stesso nel Po (CR-LO), incluse le lanche, i rami morti, i bracci laterali e simili, afferenti all'asta del fiume. Si noti bene che, quando di seguito si parlerà semplicemente de "l'Adda", con tale dicitura si intenderanno compresi anche tali corpi idrici afferenti al fiume.

Leggi le disposizioni generali in vigore per la pesca valide su tutte le acque provinciali (compreso Fiume Adda) approvate con Deliberazione di Giunta del 2 agosto 2011.

 

 




 
Link utili | Mappa | Copyright | Credits