X
X
Passa direttamente al contenuto della pagina
Sei in: Home < 150 anni di storia < La storia della Provincia < Il gonfalone

150 Anni della Provincia di Milano



150 anni della Provincia di Milano

Una sola Provincia: la tua


Il gonfalone

 

Primi gonfaloni

 

Il gonfalone o confalone, era in vessillo adottato come insegna dai comuni del Medioevo. In epoca moderna è lo stendardo ufficiale di città, province e regioni e fondamentalmente riproduce lo stemma dell’Ente.

 

La Provincia ebbe il suo unitamente alla concessione del secondo stemma nel 1914.  

 

Quando poi lo stemma cambiò nuovamente nel 1954, anche il gonfalone venne rifatto inserendo lo stemma del Comune di Legnano.

 

Questi due primi gonfaloni sono delle vere e proprie opere d’arte, ricamate a mano – anche con fili d’oro e d’argento – dalle monache di un convento di clausura ed hanno richiesto anni di lavoro per la loro realizzazione.

 

Gonfalone attuale

Per il terzo gonfalone, quello attuale (1999), si è preferito un prodotto meno elaborato e graficamente più limpido. Ad ogni manifestazione, evento, cerimonia il gonfalone testimonia la presenza ufficiale della Provincia di Milano.

 

La riproduzione della parte anteriore dell'attuale gonfalone della Provincia di Milano, concesso con D.P.R. del 22 aprile 1998, nel centro del drappo, di colore giallo, è riprodotto il nuovo stemma della Provincia di Milano.

 


L'asta del gonfalone è cimata dalla riproduzione del guerriero di Legnano. La parte posteriore del gonfalone è del tutto identica a quella anteriore; unica differenza: il colore bianco del drappo.