Vai al contenuto

La Milanesiana


Torna alla home page del Portale della Provincia di Milano  Torna alla home page di Cultura

Premio Fernanda Pivano

Premio Fernanda Pivano
 

Informazioni



| altro |
| altro |

Premio Fernanda Pivano

Pensato e voluto dalla stessa Fernanda Pivano, il premo a lei intitolato per la Letteratura Americana è un riconoscimento al lavoro della sua vita di studiosa. Questo premio ha l’obiettivo di promuovere in Italia le opere degli autori americani.

Fernanda Pivano, scomparsa il 18 agosto 2009, è stata saggista, traduttrice, scrittrice, giornalista a amica da sempre de La Milanesiana. Nata a Genova il 18 luglio 1917, la sua formazione avviene a Torino dove si laurea in Filosofia e in Lettere con una tesi su Moby Dick, di Herman Melville. Premiata dal Centro di Studi Americani di Roma, è stata figura di rilievo nella scena culturale italiana, protagonista e testimone dei più interessanti fermenti letterari del secondo novecento, amica, ambasciatrice e complice di autori leggendari. A lei si deve la pubblicazione e la diffusione in Italia degli autori della cosiddetta Beat Generation. Ha continuato per oltre 50 anni a segnalare al pubblico e alla critica italiani i giovani scrittori americani di talento. L’inizio del suo percorso letterario risale al 1943, quando pubblica per Einaudi la prima traduzione di Spoon River Anthology di Edgar Lee Masters, sotto la guida di Cesare Pavese.

Sono da ricordare, tra le molte, le Onorificenze come Cavaliere di Gran Croce Ordine al merito della Repubblica Italiana nel 1997, le due Medaglie d'oro ai benemeriti della Cultura nel 1999 e nel 2004, il Premio Tenco nel 2005 e il Premio Vittorio De Sica per la letteratura nel 2006.

Il Premio Fernanda Pivano, ospitato per la prima volta a La Milanesiana nel corso dell’edizione 2009, è un'onorificenza che ogni anno Fernanda Pivano ha voluto fosse assegnata a un autore americano che si è distinto per avere svolto ricerche, scritti o portato contributi alla società.

Quest’anno il Premio verrà consegnato a Joyce Carol Oates, vincitrice del National Book Award, del Pen/Malamud Award for Achievement in Short Story e del Prix Femina, professore emerito in Lettere presso l’Università di Princeton, e dal 1978 membro dell’American Academy of Arts and Letters. I suoi libri - tra cui ricordiamo "Una famiglia americana", "Blonde", "L’età di mezzo", "Stupro. Una storia d’amore", "Le cascate", "Sorella mio unico amore", i racconti "La femmina della specie" e il recentissimo "Una brava ragazza" - hanno lasciato un segno indelebile nella letteratura contemporanea.
Le sue opere sono pubblicate in Italia da Mondadori, Bompiani, Il Saggiatore.

Il Premio consiste in un'opera esclusiva realizzata appositamente dal maestro Arnaldo Pomodoro e in un simbolico contributo in denaro. La premiazione avrà luogo giovedì 8 luglio, durante la quarta serata del festival.

Il marchio creato dall'artista Marco Nereo Rotelli per il Premio Fernanda Pivano per la Letteratura Americana vuole rappresentare anche il forte impegno che Fernanda Pivano ha sempre dimostrato per la Pace e contro ogni violenza e guerra.

» versione stampabile (pdf.pdf, 181 Kb)