Sei in: Home < DisabilitÓ < Studente con disabilita < Studente con disabilitÓ

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Studente con disabilitÓ

 Integrazione scolastica
 
Integrazione scolastica dell'alunno/studente con disabilitÓ
 
La Regione Lombardia, ai fini dell'integrazione scolastica e dell'attivazione degli interventi di sostegno educativo e didattico a favore degli alunni/studenti con disabilitÓ, ha deliberato delle linee operative e di indirizzo.
I genitori/tutori di un bambino con disabilitÓ per ottenere l'attivazione degli interventi di sostegno finalizzati all'integrazione e all'inclusione nel contesto scolastico devono essere in possesso dei seguenti documenti:
 
  • Diagnosi clinica rilasciata alla famiglia da medico specialista di struttura pubblica che attraverso un inquadramento diagnostico e funzionale evidenzierÓ una situazione di disabilitÓ associata alla necessitÓ di usufruire di supporti all'integrazione scolastica
  • Verbale di accertamento dell'alunno disabile redatto ai sensi dellla DGR IX/2185 del 04.08.2011 e rilasciato da appostiti "Collegi di Accertamento" presenti nelle ATS (Agenzie di Tutela della Salute che sostituiscono la ASL, con l'entrata in vigore della LR n. 23 dell'11.08 .2015 di Riforma del Sistema sociosanitario lombardo) del territorio metropolitano. Il Verbale di accertamento definisce, ai fini dell'integrazione scolastica, il grado di gravitÓ dello stato di handicap dello studente (ai sensi L.104/92, art. 3 c.1 e art. 3 c.3) e la tipologia della patologia in base alle classificazioni diagnostiche internazionalmente riconosciute (ICD 10 o, in subordine, ICD9)
  • Diagnosi funzionale richiesta dalla famiglia, successivamente il rilascio del Verbale di accertamento dell'alunno disabile, al servizio sanitario specialistico presente sul proprio territorio di residenza, UONPIA (UnitÓ Operativa di Neuropsichiatria dell'Infaznia e dell'Adolescenza) e Centro Accreditato che ha in carico il minore. La diagnosi funzionale Ŕ il documento che stabilisce quali interventi/strumenti di sostegno in ambito scolastico devono essere attivati per garantire il diritto allo studio: sostegno per la didattica, assistenza di base, assistenza per l'accompagnamento alla comunicazione riservata agli studenti con disabilitÓ sensoriale e assistenza educativa per la comunicazione e le relazioni sociali.

Le famiglie un volta in possesso della certificazione di Alunno con disabilitÓ e della Diagnosi funzionale devono consegnare copia di tali documenti alla scuola in cui l'alunno/studente Ŕ iscritto. Questo permetterÓ di attuare tempestivamente una o pi¨ tipologie di intervento e di predisporre l'affiancamento allo studente di personale di sostegno e/o educativo specializzato.