Sei in: Home < Formazione < Progetti < Bere latino < Bere latino

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Alcool e nuove dipendenze: i cittadini stranieri

sp_berelatino250Alcool e nuove dipendenze: i cittadini stranieri
 


L’uso e l’abuso di alcool e sostanze psicoattive fra i cittadini stranieri è un fenomeno di cui si intuisce la presenza, così come la rilevanza, ma di cui sono poco note dimensioni reali e caratteristiche specifiche. Ancor meno si riscontrano accessi quantitativamente consistenti presso i servizi di prevenzione e cura preposti.

I motivi sono molti: sociali, culturali, legislativi; le prese in carico sono delicate, data la rilevanza del disagio sociale che spesso si associa, il tipo di rapporto – molto complesso – che si instaura con l’utente, il significato che l’assunzione e la dipendenza da alcool e da sostanze illecite hanno in ciascuna delle provenienze etniche dei potenziali utenti.

Il progetto si propone di conoscere le caratteristiche dell’uso e abuso di alcol e sostanze psicoattive tra la popolazione straniera individuata in alcuni territori e “luoghi” molto circoscritti della Provincia di Milano, per proporre poi un percorso formativo agli operatori, focalizzato sulle popolazioni “latine”, provenienti dal centro e dal sud America.

La prima fase, di raccolta e rielaborazione dati, si è conclusa con la pubblicazione di un report di ricerca e con l’incontro di studio del 10 luglio 2008. Nella primavera 2009 si svolgeranno tre seminari formativi.


Comitato guida: Provincia di Milano, ASL città di Milano, Metodi Asscom & Aleph.

 

Sono stati coinvolti (e ringraziamo): Alessandro Armato, giornalista del PIME, Milano; Antonio Barbato, Polizia Locale del Comune di Milano, Scuola di Formazione; padre Antonio Benedetti e Wagner Rodrigues, missionari dell’Ordine dei Saveriani, Milano; Andrea Binatti, Consorzio Autoscuole San Siro, Milano; Stefano Carbone, Contratto di Quartiere San Siro, Milano; Marisa Conte, Area attività di prevenzione specifica, Dipartimento ASSI-Dipendenze, Asl città di Milano; Jaime Contreras Nagueira, Console del Cile, Milano; Giorgio De Isabella, Francesca Esposito e Nunzia Da Loia, Unità Operativa di Psicologia Clinica, Azienda Ospedaliera San Carlo Borromeo, Milano; Andrei (Andy) Falcones, dei Latin Kings, Milano; Hector Guanzola, Consolato dell’Argentina, Milano; Abder Hamou, Camera del Lavoro CGIL Milano, Centro Immigrati; Roberto Proietto, Liceo Scientifico Statale P. Bottoni, Milano; don Giancarlo Quadri, Pastorale Migranti, Milano;Cinzia Sacchelli e Mauro Paggi, Nucleo Operativo Alcologia, Asl città di Milano; Mariano Sanchez, periodico Fusion, Milano; Narcisa Soria Valencia e Monica Lasso Rossero, Consolato dell’Ecuador, Milano; Carlos Ugueto, musicista e fondatore museo di Musica Salsa, Milano; Zonia Urguiza, imprenditrice, Milano; don Roberto Villa e Luciano Del Vecchio, Parrocchia dell’Addolorata in San Siro, Milano.



Per informazioni:
Metodi: Antonella Ravetta
- tel. 348/0355.959
Provincia di Milano: Donata Luzzati – tel 02/7740.3205