Sei in: Home < Minori e Famiglia < Archivio progetti < Il bambino e l'ambiente urbano < Percorso formativo < Percorso formativo

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Percorso formativo

aula con insegnantePercorso Formativo

Verso ambienti di vita più accoglienti
Principi, soggetti, modi e forme della partecipazione

Realizzazione a cura della Cooperativa Sociale ABCittà
Responsabile: Annalisa Rossi Cairo
Supervisione scientifica: Raymond Lorenzo

Per creare città e ambienti di vita più vivibili e vicini alle esigenze degli abitanti, e in particolare dei bambini e dei ragazzi, sono richieste nuove conoscenze e competenze ai professionisti che pianificano, progettano, realizzano le trasformazioni del territorio. Nuovi saperi e strategie sono richieste anche a tecnici, amministratori locali, insegnanti, operatori del terzo settore, chiamati a lavorare in maniera integrata, intersettoriale e partecipata.
In tale prospettiva la provincia di Milano ha realizzato un percorso formativo, rivolto ai Comuni che hanno sottoscritto l'accordo di programma, rivolto a tutte queste categorie professionali.

Nel semestre compreso tra febbraio e giugno 2001 si sono sviluppati due itinerari, un modulo di base (pdf  » Modulo A - formato PDF 204 KB) e un modulo rivolto a partecipanti già in possesso di competenze relative alle tematiche affrontate (pdf  » Modulo B - formato PDF 202 KB).
Ogni modulo ha previsto 8 incontri con lezioni frontali che si sono alternate ad attività di gruppo e a simulazioni.
Il modulo B, che si prefiggeva il raggiungimento di obiettivi più complessi è stato organizzato in due edizioni, per rispondere alle richieste dei referenti dei Comuni interessati. Il percorso ha comportato, inoltre, la pianificazione dai parte dei corsisti delle attività di due workshops.
I workshops sono stati effettuati dai docenti, in forma non simulata, presso il Comune di Pioltello e il Parco del Molgora alla presenza dei referenti istituzionali e della comunità. Obiettivo l'individuazione di alcune priorità condivise rispetto al riutilizzo dello spazio ex Esselunga e al futuro sostenibile del Parco.