Sei in: Home < Minori e Famiglia < Spazio Neutro < Spazio Neutro

Politiche Sociali


Salta direttamente al contenuto
Salta direttamente alla Navigazione

 




Spazio Neutro

icona spazio neutroSPAZIO  NEUTRO

Servizio per il diritto di visita e relazione

Restare figli di entrambi i genitori 


Spazio Neutro č un servizio per l'esercizio del diritto di visita e di relazione, secondo i principi enunciati dell'art. 9 della "Convenzione dei diritti dell'infanzia” .

L’intervento dei servizi denominati “Spazio Neutro” č un atto di cura per permettere ai figli di mantenere intatti, al di lā delle crisi e delle rotture familiari, i legami con i genitori e la famiglia allargata.


Favorire e sostenere la continuitā della relazione tra il bambino e i suoi genitori a seguito di separazione, divorzio conflittuale, affido e altre vicende di grave e profonda crisi famigliare č quindi la finalitā di questi servizi.

L’invio avviene attraverso un provvedimento dell’autoritā giudiziaria. Il trattamento si sviluppa in stretta collaborazione con i servizi sociali territoriali.

Lo Spazio Neutro di Milano č nato nel 1993 dalla collaborazione tra il Settore Servizi alla Famiglia del Comune di Milano e il Settore Politiche Sociali della Provincia di Milano sul tema della genitorialitā e della salvaguardia dei legami familiari.
Da alcuni anni la Provincia ha assunto il Coordinamento dei Servizi del territorio provinciale ed extraprovinciale, mentre la gestione della casistica č in capo al Comune di Milano.

La collaborazione tra le due amministrazioni, ormai consolidata, ha reso possibile nel tempo lo sviluppo di buone sinergie e un utilizzo migliore di risorse e competenze, nel rispetto delle specifiche funzioni di Comune e Provincia in materia di servizi.

La Provincia di Milano nel 2004 ha attivato un tavolo di coordinamento per i Servizi per il diritto di visita e di relazione operanti sul suo territorio per:
  •     costruire una rete di collegamento tra le varie realtā
     
  •     rispondere all’esigenza di confronto e aggiornamento tra gli operatori 
     
  •    favorire la sperimentazione di modelli di intervento verificati e replicabili