Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Corbetta

Info

Via Carlo Cattaneo 25 20011, Corbetta
T. 02 97204248
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Corbetta
Sindaco
Marco Ballarini
Scrivi al Sindaco

Galleria fotografica

Storia del Comune

A breve distanza da Magenta, subito a sud della statale 11 Padana Superiore, è l'antica Curia Picta d'età longobarda (ma forse le sue origini sono addirittura celtiche) e la medievale Castrum Sancti Ambrosii, capopieve e avamposto strategico in possesso dell'arcivescovo di Milano. La ragione prima della sua attrattività sta nella ricca edilizia residenziale d'antico regime, dovuta alla villeggiatura della nobiltà milanes e in prossimità del Naviglio Grande. Particolarmente rilevanti, in una struttura urbana a raggiera, sono la settecentesca Villa Frisiani Olivares che fa da sede al Municipio (con parco), la Villa Frisiani Mereghetti sorta su disegni secenteschi di Francesco Maria Ricchino, con affreschi di Carlo Francesco Nuvolone e dipinti attribuiti a Federico Zuccari, e soprattutto la Villa Brentano Carones opera di Francesco Croce. Di notevole interesse anche le ville C.A. Pisani Dossi (con biblioteca e museo archeologico), Manzoli e Massari (entrambe con parco), il castello, ora proprietà Corbellini, e molte altre ville liberty.
Nome degli abitanti: Corbettesi

Storia dello Stemma

Sulla base di un'antica pergamena, è stato accertato che l'attuale stemma del Comune di Corbetta veniva già utilizzato fin dal 15 gennaio 1892. La sua più attendibile origine, sulla base di quanto viene sostenuto da autorevoli studiosi locali, parrebbe riferirsi in particolare a considerazioni di carattere storico e descrittivo del territorio. Infatti, l'aquila di nero, sul capo di oro (il "capo" è costituito dalla terza parte superiore dello scudo), sembra possa fare riferimento al periodo in cui il territorio di Corbetta era soggetto all'Impero Austriaco. Il fasciato d'argento e d'azzurro e il palato d'azzurro e d'argento - con le loro strisce di colore azzurro - alluderebbero, invece, ai trentatré fontanili che si intersecano sul suo territorio. Il "partito" è una partizione araldica costituita da uno scudo diviso verticalmente in due sezioni uguali da una retta che congiunge il punto mediano del lato superiore dello scudo con la sua punta. Con D.P.R. del 5 febbraio 1988 al Comune di Corbetta è stato concesso il titolo di Città.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 18,7 kmq per una popolazione legale di 17.460 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

Ambiente

Sistema informativo ambientale
portale della Città metropolitana di Milano per la consultazione di dati e cartografie provenienti da differenti aree tematiche. La sezione Catalogo Dati del portale consente l'accesso a tutti i metadati disponibili, organizzati per Aree Tematiche. Per ogni sotto tematica sono indicate le modalità di consultazione del dato.

http://ambiente.provincia.milano.it/sia/ot/home/home.asp

Cultura e turismo

Villa Frisiani Olivares Ferrario

L'Amministrazione comunale di Corbetta ha sede nella grandiosa Villa Frisario Olivares Ferrario, costruita nel 1700 sui resti di un monastero medievale degli Umiliati. Il giardino all'inglese sul retro è attraversato dall'asta del fontanile Madonna.
Il parco della villa, che ospita numerose varianti di essenze arboree, è abbellito da un romantico laghetto alimentato dal Fontanile Madonna, al cui centro si erge una finta grotta retta da colonne per il ricovero delle barche. Al centro del bacino è situata una splendida statua in pietra di Nettuno (forse risalente al 1700) con tridente in ferro, poggiante su un basamento barocco. Gran parte delle statue che adornavano il complesso naturale del parco sono oggi in stato di degrado o andate distrutte. Presso l'isoletta dell'imbarcadero si possono ancora notare i basamenti in pietra di due putti che facevano corona alla discesa decorati con motivi floreali e frutti. Di gusto romantico è anche il piccolo ponticello in mattoni che conduce all'isola.


Villa Museo Pisani Dossi

Appartiene agli eredi dello scrittore e diplomatico Carlo Alberto Pisani Dossi, che scoprì nel 1898 i resti di una casa del 1400 costruita da Ambrogio Varese di Rosate, della quale curò personalmente i restauri. All'interno della casa è conservata una parte della biblioteca dei Pisani Dossi, costituita da volumi e documenti di varie epoche e provenienze. Un'ala è dedicata inoltre al Museo Pisani-Dossi, che conserva i le raccolte archeologiche che il Pisani andò formando nel corso della sua vita: una collezione eterogenea di reperti dell'età del ferro e del bronzo, lucerne romane, tombe dell'età cappuccina, reperti medioevali e moderni. Alla raccolta archeologica furono in seguito aggiunte una biblioteca storica e le raccolte archivistiche. Gli eredi ebbero cura di conservare il Museo così come era stato organizzato da Carlo Dossi. Il Museo può essere suddiviso in due blocchi principali che si trovano in parti distinte del palazzo. Al piano superiore si trova la Collezione che è costituita da materiale acquistato da Carlo Dossi nelle località in cui svolse gli incarichi diplomatici (Roma, Colombia e Grecia). Si tratta di materiale di cui non è possibile stabilire l’esatta provenienza e il contesto di rinvenimento. Al piano terra si trova il Museo vero e proprio, con i reperti rinvenuti durante gli scavi effettuati dallo stesso Carlo Dossi nelle vicinanze di Corbetta.


Villa Frisiani Mereghetti

Di fianco alla Collegiata, un muro di cinta e cancelli ciechi tendono a nascondere il parco e gli edifici della villa, con un corpo centrale disegnato nel 1653 da Francesco Maria Ricchino. All'interno si conservano notevoli affreschi di Giovanni Stefano Danedi detto il Montalto, di Carlo Francesco Nuvolone e di Federico Zuccari. Lo scalone si innesta su un'ala più antica, in origine parte del castello.


Casa Corbellini

La Casa Corbellini o Castelletto è il risultato di una serie di interventi di Piero Portaluppi, fra i maggiori architetti del '900 nazionale. Un edificio sorto sui resti del castello è stato restaurato fra 1941 e 1942 , poi in due occasioni ampliato, nel 1951 e fra 1959 e 1963.


Territorio e parchi

Nel comune di Corbetta si trova il Parco Agricolo Sud Milano

Scuole


Tutte le scuole per tipologie di istruzione: liceale, tecnica, professionale http:/www.iter.mi.it/

 
indietro

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

lunedì - giovedì: 9.00 - 13.00 / 14.00 - 16.00
venerdì: 9.00 - 13.00