Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Magnago

Info

Piazza Italia 1 20020, Magnago
T. 0331 658305
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Magnago
Sindaco
Carla  Picco
Scrivi al Sindaco

Storia del Comune

Unito nel 1869 alla vicina Bienate, oltre a Vanzaghello staccatosi nel 1968, di storia non sostanzialmente diversa, è un Comune del Castanese di lontana origine probabilmente ligure- celtica e certamente antico- romana, come testimoniano reperti funerari risalenti al II e al III secolo d.C. Pertinenza della pieve di Dairago durante il Medioevo, a partire dal XII secolo sede parrocchiale, vide succedersi varie famiglie feudatarie sino al 1652, quando Magnago passò stabilmente ai Della Croce e Bienate ai Lossetti. Alcuni affreschi cinquecenteschi si trovano nella chiesa di Santa Maria, già sede conventuale servita, di matrice probabilmente duecentesca. La parrocchiale di San Michele, che conserva tele sei-settecentesche, è stata ricostruita a più riprese negli ultimi tre secoli. A Bienate sono di rilievo l'abside decorata della chiesetta rurale di Santo Stefano, fondata probabilmente nel XII secolo, e il chiostro dell'ex monastero.

Storia dello Stemma

Il Comune di Magnago, nel 1978, si è fatto concedere uno stemma sulla cui origine non possono esservi dubbi; si desiderava evidenziare, nel rispetto delle più corrette regole araldiche, il tipo di economia diffuso prevalentemente sul suo territorio: la lavorazione del cotone. Sono state quindi inserite nello stemma comunale la ruota industriale dentata e la figura di un ramo di cotone. È possibile osservare che tale stemma rispecchia in maniera assai precisa una delle principali regole dell'araldica: quella di non sovrapporre mai colore a colore, o metallo a metallo. Considerato che in araldica gli smalti si dividono in colori e metalli; precisato che i colori sono il rosso, l'azzurro, il verde, il nero e la porpora, e che i metalli sono l'oro e l'argento; nello stemma di Magnago l'oro (metallo) della ruota dentata si sovrappone correttamente al fondo del campo azzurro (colore). Inoltre, l'aggettivo "caricato" (che nella blasonatura dello stemma del Comune di Magnago si riferisce alla ruota dentata d'oro, caricata dal ramo di cotone) indica in araldica una figura che ne porta sopra un'altra.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 11,2 kmq per una popolazione legale di 9.085 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

Ambiente

Sistema informativo ambientale
portale della Città metropolitana di Milano per la consultazione di dati e cartografie provenienti da differenti aree tematiche. La sezione Catalogo Dati del portale consente l'accesso a tutti i metadati disponibili, organizzati per Aree Tematiche. Per ogni sotto tematica sono indicate le modalità di consultazione del dato.

http://ambiente.provincia.milano.it/sia/ot/home/home.asp

Cultura e turismo

Chiesa di Santa Maria

Risalente almeno al XIII° secolo, fu sede conventuale dei Padri Serviti. Ha nel suo interno pregevoli affreschi del XVI° secolo


Chiesa di San Michele

Demolito l'antico impianto nel 1700, venne ricostruita a più riprese. Completata con il nuovo campanile solo alla metà del nostro secolo, conserva interessanti dipinti del XVII° e XVIII° secolo.


Chiesa di Santo Stefano (Bienate)

Fondata probabilmente nel XII° secolo, la chiesetta rurale ha nella sua abside la più antica testimonianza pittorica del territorio comunale di Magnago.


Monastero di Bienate

Importante testimonianza di chiostro lombardo, probabilmente risalente al XVI° secolo. Oggi interamente recuperato con l'annesso parco.


Scuole

Tutte le scuole per tipologie di istruzione: liceale, tecnica, professionale http:/www.iter.mi.it/

 
indietro