Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Masate

Info

Via Milano 69 20060, Masate
T. 02 9500441
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Masate
Sindaco
Pamela Tumiati
Scrivi al Sindaco

Storia del Comune

Piccolo centro sulle sponde del canale Villoresi e ai margini del Parco Rio Vallone, nel verde della campagna anche se compreso in una fascia di industrializzazione fra il Milanese e la Bergamasca, ha saputo mantenere l'aspetto gradevole di un paese a misura d'uomo. Il suo nome coincide con quello della famiglia de Maxate, che nel XIII secolo abitava a Milano e che doveva avere possedimenti in questa zona. L'abitato, di tradizione agricola e poi tessile, si era formato attorno all'anno Mille. L'odierna parrocchiale di San Giovanni Evangelista è un edificio neoclassico della prima metà dell'Ottocento. Nella Cascina San Nabore, in periferia, le origini dell'oratorio dei Santi Nabore e Felice risalgono ad un'epoca che precede il XIII secolo. Tra i vari nomi delle famiglie d'antico regime che qui ebbero feudo compaiono quelli dei Trivulzio, degli Stampa di Soncino, dei de Leyva, dei Visconti di San Giorgio.

Storia dello Stemma

Lo stemma del Comune di Masate tende a evidenziare, con immediatezza visiva, le caratteristiche prevalentemente agricole della sua terra e della sua economia. Tale evidenziazione viene realizzata su due diversi piani paralleli: quello delle figure e quello del colore. Per quanto concerne le figure inserite nello stemma, la farfalla cavolaia sottolinea il carattere spiccatamente agricolo della zona, mentre le tre spighe di grano segnalano la fertilità dei campi che circondano il suo territorio. Per quanto riguarda invece i colori, l'azzurro della prima sezione del tagliato evidenzia la purezza e la salubrità dell'aria del territorio, mentre il verde della seconda sezione, la ubertosità e la produttività dei campi. Dal punto di vista araldico, il "tagliato" è una partizione araldica costituita da uno scudo diviso diagonalmente in due sezioni, di due diversi smalti, da una linea retta che, dall'angolo superiore sinistro dello scudo, raggiunge l'angolo inferiore destro dello stesso. Come forse è noto, la "destra" araldica corrisponde al lato sinistro di colui che guarda lo stemma, e viceversa.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 4,4 kmq per una popolazione legale di 3.312 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

Ambiente

Sistema informativo ambientale
portale della Città metropolitana di Milano per la consultazione di dati e cartografie provenienti da differenti aree tematiche. La sezione Catalogo Dati del portale consente l'accesso a tutti i metadati disponibili, organizzati per Aree Tematiche. Per ogni sotto tematica sono indicate le modalità di consultazione del dato.

http://ambiente.provincia.milano.it/sia/ot/home/home.asp

Cultura e turismo

Chiesa di San Giovanni Evangelista

La chiesa di S. Giovanni Evangelista venne realizzata su progetto di Felice Pizzigalli, allievo di Carlo Amati, tra il 1832 e il 1842. A caratterizzare la veste esterna è l'alto tamburo ottagonale che copre il vano centrale. La pianta è a croce greca, con abside semicircolare e cappelle laterali anch'esse semicircolari. All'interno, la cupola con lanterna, domina la scena. Di particolare interesse è la statua lignea della Madonna, che risale al 1600.


Chiesa dei SS. Nabore e Felice

Risalente al 1200, si trova all'interno di una cascina alla periferia del paese


Chiesa parrocchiale

L'edificio, in stile neoclassico, risale al 1843. Di particolare pregio è la statua della Madonna del Rosario, presumibilmente del XVII secolo, scolpita in un unico ceppo di legno di tiglio.


Territorio e parchi

Nel comune di Masate si trova il Parco Rio Vallone
 

Scuole


Tutte le scuole per tipologie di istruzione: liceale, tecnica, professionale http:/www.iter.mi.it/

 
indietro