Cerca

Cerca nel sito

Umberto Fiori. La luce sul muro

Mon Nov 27 10:02:19 CET 2017 - di Giovanni Bonoldi e Massimo Cecconi

Umberto Fiori (Sarzana, 1949), milanese d’adozione, è considerato uno dei più interessanti e importanti poeti italiani contemporanei. Tra i numerosi apprezzamenti, lo scrittore americano David Leavitt ha recentemente affermato che Fiori è uno dei suoi poeti preferiti. Il film è dedicato alla personalità e all’opera di Umberto Fiori, poeta e musicista, interprete rigoroso delle inquietudini del nostro tempo, in una forte connessione tra poesia e musica, nel segno della centralità della parola, dalla militanza musicale con gli Stormy Six alle numerose esperienze poetiche e letterarie.

Nel film, prodotto da Medialogo, servizio audiovisivi della Città metropolitana di Milano e dall’Associazione dipoesia, sono presenti significative testimonianze del compositore Luca Francesconi, dell’attore Moni Ovadia e del pittore Marco Petrus che hanno condiviso con Fiori importanti progetti artistici e culturali.

Il documentario, dopo l’anteprima nazionale a settembre al Festival della mente di Sarzana, città natale di Fiori, viene presentato il 29 novembre 2017 a Milano, presso Spazio Oberdan, grazie alla disponibilità e alla collaborazione della Fondazione Cineteca Italiana.


40 min., 2017

 

Umberto Fiori
Figlio di Luigi, comandante partigiano che operò durante la Resistenza sull'Appennino emiliano, si trasferisce giovanissimo a Milano dove si laurea in filosofia e vive tuttora. Negli anni della contestazione entra a far parte come voce e chitarrista (e più tardi come autore) del popolare gruppo rock Stormy Six che, con l'uscita dell'album Un biglietto del tram, ottiene molto successo. Il gruppo diviene una presenza fissa nelle principali manifestazioni musicali del periodo e brani come StalingradoDante Di Nanni, e La Fabbrica divengono in breve tempo inno del dissenso giovanile. Lasciato il mondo della musica nei primi anni Ottanta, si dedica a tempo pieno alla poesia, alla quale già si era già interessato prima dell’avventura Stormy Six. Nel 1986 viene pubblicato il suo primo libro di poesie intitolato Case al quale seguono, tutte edite da Marcos y Marcos, le raccolte Esempi, ChiarimentiParlare al muroTutti La Bella Vista. Ha collaborato con il compositore Luca Francesconi per il quale ha scritto due libretti d'opera, Scene e Ballata, e numerosi altri testi.
Insegnante e saggista, ha collaborato come docente di Letteratura italiana contemporanea presso l'Università degli Studi di Milano. Ha pubblicato anche un romanzo breve, dal titolo La vera storia di Boy Bantàm e la raccolta di saggi sulla poesia La poesia è un fischio.