parco sud
inglese
Progetti

I progetti attivati e realizzati nel corso degli anni seguono le finalità della legge istitutiva, che definiscono in modo univoco gli obiettivi di tutela e di governo del territorio per questo spazio periurbano protetto, che di seguito si riportano.

  • La tutela e il recupero paesistico e ambientale delle fasce di collegamento tra città e campagna, nonché le connessione delle aree esterne con i sistemi di verde urbano;
  • L'equilibrio ecologico dell'area metropolitana;
  • La salvaguardia, la qualificazione e il potenziamento delle attività agro-silvo-colturali in coerenza con la destinazione dell'area;
  • La fruizione culturale e ricreativa dell'ambiente da parte dei cittadini.

I progetti si articolano sull’’immagine emergente del Parco Agricolo Sud che è quella di un complesso reticolo ambientale, rurale e paesaggistico, costituito da una storica rete di acque superficiali e sotterranee, che hanno generato un’agricoltura tra le più produttive d’Europa, a cui si affiancano percorsi storici di grande prestigio, ambiti naturali riconosciuti a livello europeo, oltre che elementi di trasformazione del territorio come grandi infrastrutture, attrezzature e impianti tecnologici urbani e funzionali ai centri urbani.

L’agricoltura rimane il tema portante e negli ultimi anni sono state sviluppate anche attività complementari quali l’agriturismo con forme di ospitalità e ristorazione o vendita diretta di prodotti agricoli, grazie a processi di valorizzazione avviati dal parco nei confronti delle stesse.

A questi percorsi progettuali si affiancano quelli dedicati alla conservazione e riqualificazione degli ambiti naturalistici di aree di particolare rilevanza ambientale, quali zone umide e boschive appositamente tutelati (come ad esempio il Fontanile Nuovo di Bareggio, le Sorgenti della Muzzetta, il Bosco di Cusago, l’Oasi di Lacchiarella) e riconosciuti a livello europeo nell’ambito della Direttiva Habitat come Siti di Importanza Comunitaria (SIC), che nel loro insieme formano i gangli primari di una rete ecologica di notevole pregio per il territorio della nostra area metropolitana.

Si segnalano anche le progettualità e le iniziative indirizzate all’educazione ambientale, sviluppati insieme ai punti parco, come anche le varie iniziative volte a valorizzare il territorio dell’intero parco e renderlo fruibile ai cittadini dell’area metropolitana, facendo in modo che si sviluppi una rete dedicata al turismo rurale, che permetta ai fruitori durante tutte le stagioni di avere un rapporto diretto con le realtà agricole attive all’interno del parco, ove l’offerta di prodotti e servizi certificati dal Marchio del Parco costituisce un aspetto di primario interesse per lo sviluppo di una fruizione qualificata e consapevole di questa’area protetta, acquisendo anche un’utile visione di modernità coniugata alla tradizione.

Galleria