» Salta alla navigazione
» Salta alla navigazione istituzionale
» Salta alla sezione 'PrimoPiano'
» Salta alla sezione 'Argomenti'
» Salta alla sezione 'Contatti'
» Salta alla sezione 'Argomenti Correlati'
» Salta alla sezione 'Spazio Banner'
Sei in: Pianificazione Territoriale < Paesaggio, Ambiente < Interventi Operativi < Riqualificazione ambientale e forestazione PLIS Grugnotorto e Roccolo

Area Programmazione territoriale

Settore Pianificazione e programmazione delle infrastrutture

» Vai alla home page di Area Programmazione territoriale » Torna alla homepage


 

PAESAGGIO, AMBIENTE


Riqualificazione ambientale e forestazione PLIS Grugnotorto e Roccolo


Nel 2005 la Provincia di Milano, nel quadro delle politiche di riqualificazione e sviluppo della Rete Ecologica, ha emanato un bando di finanziamento per interventi di forestazione da attivarsi sulle aree pubbliche comunali di quei Comuni che a suo tempo si fossero candidati al progetto regionale “10 Grandi Foreste di Pianura” o che avessero sottoscritto il Contratto di Fiume Seveso. Tali precisazioni avevano lo scopo di delimitare il campo ad ambiti nei quali fosse già in essere una concreta volontà di riqualificazione ambientale e vi fosse la possibilità di rapida esecuzione degli interventi. I Comuni hanno dovuto indicare l’immediata disponibilità dell’area agli interventi di riqualificazione e forestazione.
Il settore Pianificazione Paesistica ha selezionato le aree da rimboschire e riqualificare attraverso una procedura valutativa che ha considerato come fattori essenziali, oltre a quelli già citati, quello che le aree ricadessero in ambiti interessati dal progetto di Rete Ecologica del PTCP.
Ulteriori elementi valutativi, dopo questa selezione preliminare, sono dipesi dalle tipologie degli elementi della Rete Ecologica intersecati, dall’appartenenza a PLIS, a Parchi Regionali e/o ad aree paesistiche e naturalistiche del PTCP, e dalla compattezza o meno delle aree stesse.
In particolare, si è ritenuto di dover privilegiare le proposte interne ai PLIS in quanto ambiti strategici di riconosciuta valenza urbanistica e ambientale a tutela del territorio non edificato, aggregati gestionalmente e le cui funzioni amministrative sono poste in capo alla Provincia. Riguardo alla organicità paesisitica, naturalistica  ed ambientale, si è dato valore a comparti che presentino un uso del suolo abbastanza omogeneo a livello di area vasta, che presentino cioè degli agroecosistemi di una certa estensione e di contenuta frammentazione, ancorchè bisognosi di riqualificazioni ambientali e di potenziamenti vegetazionali. Si è ritenuto altresì di dover privilegiare le aree esterne ai Parchi Regionali, in quanto le aree protette a livello regionale usufruiscono già di tutele e finanziamenti di un certo rilievo.
Mediante quindi una tabella che attribuiva un punteggio in funzione di tali caratteristiche è stata stilata una graduatoria tesa ad evidenziare le aree maggiormente efficaci a svolgere, una volta forestate, una funzione di recupero della qualità ambientale del territorio e, in particolare, delle connessioni ecologiche.
 A seguito delle predette argomentazioni ed analisi si è giunti a individuare i beneficiari nei PLIS del Parco del Roccolo e del Parco del Grugnotorto. Le aree nelle quali sono stati realizzati gli interventi sono quelle riportate nella tavola 1(formato pdf - 20.823 Kb).
La progettazione di detti interventi è stata condivisa dall’ERSAF e dalla Provincia di Milano (Settore di Pianificazione Territoriale Paesistica e Ambientale.) seguendo le indicazioni e la supervisione degli enti gestori i due PLIS e delle amministrazioni comunali. Tale progettazione ha dovuto tener conto dell’esigenza di realizzare impianti che, per forma e dimensioni minime, fossero conformi alla definizione di bosco come da L.R. n°27 del 28 Ottobre 2004.
L’ERSAF ha poi anche effettuato la realizzazione di tali opere di riqualificazione ambientale e forestazione. In tavola 2 viene presentato come esempio la planimetria e la sezione del progetto esecutivo per una delle aree.

Sintesi dell’Indice del Progetto Esecutivo:

• Finalità dell’intervento
• Modalità di individuazione delle aree
• Riferimenti normativi
• Inquadramento geografico-territoriale
• Scelta delle specie
• Descrizione delle aree e planimetrie
• Descrizione delle tipologie di intervento
• Programma di manutenzione
• Utilizzo delle risorse finanziarie con computi metrici
• Schede botaniche

 

>>> Esempio specifico: area di Paderno Dugnano (formato pdf - 2.041 Kb)

>>> Esempi di messa a dimora (formato pdf - 3.023 Kb)

 
 
 

Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture Viabilità e trasporti Parchi Parco agricolo SUD Milano

Città Metropolitana di Milano | Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture
P.IVA 08911820960 | PEC: protocollo@pec.provincia.milano.it