» Salta alla navigazione
» Salta alla navigazione istituzionale
» Salta alla sezione 'PrimoPiano'
» Salta alla sezione 'Argomenti'
» Salta alla sezione 'Contatti'
» Salta alla sezione 'Argomenti Correlati'
» Salta alla sezione 'Spazio Banner'
Sei in: Pianificazione Territoriale < Paesaggio, Ambiente < Studi e progetti < Aspetti naturalistici ed ecosistemici

Area Programmazione territoriale

Settore Pianificazione e programmazione delle infrastrutture

» Vai alla home page di Area Programmazione territoriale » Torna alla homepage


 

PAESAGGIO, AMBIENTE


Aspetti naturalistici ed ecosistemici


Nel 1998 la Provincia di Milano, nell’ambito degli studi propedeutici alla predisposizione del PTCP, ha predisposto degli studi di approfondimento sugli aspetti naturalistici del territorio provinciale.
Gli obiettivi sono stati quelli di evidenziare eventuali lacune e priorità di completamento delle informazioni di carattere ecologico necessari al progetto strategico di Rete Ecologica, di raccogliere e sistematizzare i dati disponibili per la provincia, di riconoscere alla scala di area vasta la struttura attuale dell’ecomosaico provinciale e di raccogliere un insieme di informazioni relative alle dinamiche evolutive che lo hanno determinato. Inoltre dovevano essere evidenziati i più significativi aspetti di qualità e di criticità degli ecosistemi provinciali, fornire esempi e riferimenti metodologici per un completamento del sistema informativo ed un monitoraggio del settore naturalistico, oltre a fornire indicazioni per il PTCP ai fini di una fattibilità di Rete Ecologica Provinciale per una pianificazione ed uno sviluppo sostenibili.
Per prima cosa sono stati raccolti studi, ricerche, dati, documenti, cartografie, aerofoto ed ogni altro elaborato disponibile relativo allo stato delle componenti naturalistiche ed ecologiche, a cui è seguita una loro sistematizzazione, omogeneizzazione, e valutazione. Sono stati poi effettuati specifici rilievi di campo finalizzati ad una migliore definizione del valore ambientale delle unità ecosistemiche emerse come di maggiore significato alla scala di piano. Sono stati considerati aspetti vegetazionali, floristici e fitosociologici, indici biotici, fauna terrestre ed anfibia, qualità degli ecosistemi acquatici ecc.
Nello studio sono stati poi elaborati indirizzi di governo finalizzati alla conservazione dei valori esistenti, agli interventi per il miglioramento o il ripristino della funzionalità ecologica, alla mitigazione delle azioni di trasformazione territoriale e individuazione di opportunità economiche connesse agli indirizzi di governo definiti dal Piano.
E’ stato realizzato il quaderno degli interventi di miglioramento ambientale in cui sono presentate una serie di tipologie di intervento derivate dagli approcci dell’ingegneria naturalistica e della “nature restoration”. Sono stati individuati degli elenchi di specie animali di interesse ai fini della conservazione della biodiversità a livello provinciale, delle specie-guida con funzioni di indicatori ambientali per le azioni di ricostruzione degli habitat della Rete Ecologica e le principali specie problematiche (alloctone).
Sono state presentate mediante foto aeree, e commentate, aree rappresentative a due soglie storiche (1954 e 1994) per chiarire l’evoluzione dell’ecosistema provinciale.
Infine sono stati avanzate delle stime dimensionali ed economiche degli interventi necessari per la completa realizzazione della funzionalità ecosistemica della Rete Ecologica in provincia.


Il lavoro ha portato alla elaborazione delle seguenti carte:

 

 
 
 

Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture Viabilità e trasporti Parchi Parco agricolo SUD Milano

Città Metropolitana di Milano | Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture
P.IVA 08911820960 | PEC: protocollo@pec.cittametropolitana.mi.it