» Salta alla navigazione
» Salta alla navigazione istituzionale
» Salta alla sezione 'PrimoPiano'
» Salta alla sezione 'Argomenti'
» Salta alla sezione 'Contatti'
» Salta alla sezione 'Argomenti Correlati'
» Salta alla sezione 'Spazio Banner'
Sei in: Pianificazione Territoriale < Approfondimenti e piani d'area < Piani d'area < I piani d'area < Castanese

Area Programmazione territoriale

Settore Pianificazione e programmazione delle infrastrutture

» Vai alla home page di Area Programmazione territoriale » Torna alla homepage


 

APPROFONDIMENTI E PIANI D'AREA


Castanese


11 comuni coinvolti

Arconate, Bernate Ticino, Buscate, Castano Primo, Cuggiono, Inveruno, Magnago, Nosate, Robecchetto con Induno, Turbigo, Vanzaghello.

Le tappe del percorso

Si è conclusa la prima fase del programma di attività con l’elaborazione del quadro  conoscitivo (ricognizione delle condizioni del sistema socio economico territoriale, ambientale e infrastrutturale dell’area, delle opportunità-criticità espresse dagli enti locali coinvolti), l’individuazione delle linee strategiche per lo sviluppo del piano d’area e delle progettualità territoriali prioritarie. 
  

Piano d'Area Castanese. Sistema ambientale

 Principali temi di lavoro

L’ambito territoriale del Castanese ha già prodotto uno studio analitico e progettuale nel 2001, “Progetto d’area Castanese”. Il piano d’area, anche in riferimento agli scenari del piano strategico per lo sviluppo dell’Alto Milanese, promosso con l’obiettivo prioritario di rilanciare e qualificare lo sviluppo economico dell’area, si occupa dei seguenti temi:

  • del sistema ambientale con particolare riferimento al quadro delle “precondizioni” paesistico/ambientali alla trasformazione del territorio, alla costruzione di una trama verde di scala territoriale per garantire la continuità delle aree verdi e agricole; alla definizione di un sistema continuo di fruizione turistico/culturale delle aree ambientali di qualità attraverso i principali corridoi della rete ecologica, il sistema delle acque (Fiume Ticino, Canale Villoresi, Naviglio Grande), le aree protette (Parchi Regionali e PLIS, anche in progetto) quale elemento strutturante il progetto di Dorsale Verde Nord; al patrimonio architettonico quale elemento di identità dei singoli nuclei e contesti urbani e dei percorsi storici del Castanese;
  • del sistema infrastrutturale e della mobilità con particolare riferimento alla risoluzione delle problematiche di connessione interne all’ambito del Castanese; all’ individuazione di una rete equilibrata e al potenziamento dei nodi di rete; al governo dell’impatto del sistema viabilistico sul sistema ambientale/insediativo; al potenziamento del sistema di trasporto pubblico; al sistema della ciclabilità intercomunale;
  • del sistema insediativo e dei servizi di valenza metropolitana con particolare riferimento allo sviluppo di polarità per attività produttive, terziarie e di servizio connesse al sistema aeroportuale e fieristico; alla riorganizzazione del territorio in relazione alle opportunità derivanti dal nuovo sistema di accessibilità definito dal quadro infrastrutturale di previsione; allo sviluppo dei servizi e delle attrezzature pubbliche di rilevanza sovracomunale; alla definizione di principi condivisi per un modello insediativo sostenibile, con minimizzazione del consumo di suolo e riqualificazione e conversione delle aree dismesse.

 


2001 - 2008

Documenti prodotti:
- “Progetto d’area Castanese” (marzo 2001).

- “Piano d’area Castanese. Materiali per la discussione” (settembre 2008)
Il piano d’area è supportato tecnicamente dal Centro Studi PIM (Gruppo di lavoro: Franco Sacchi, Pierluigi Nobile, Evelina Saracchi) con la collaborazione di Cesare Benzi, Giovanna D'Angelantonio, Giampiero Spinelli.

 Scarica il “Piano d’area Castanese. Materiali per la discussione” (2008)

 
 
 

Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture Viabilità e trasporti Parchi Parco agricolo SUD Milano

Città Metropolitana di Milano | Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture
P.IVA 08911820960 | PEC: protocollo@pec.provincia.milano.it