» Salta alla navigazione
» Salta alla navigazione istituzionale
» Salta alla sezione 'PrimoPiano'
» Salta alla sezione 'Argomenti'
» Salta alla sezione 'Contatti'
» Salta alla sezione 'Argomenti Correlati'
» Salta alla sezione 'Spazio Banner'
Sei in: Pianificazione Territoriale < Approfondimenti e piani d'area < Piani d'area < I piani d'area < Martesana - Adda

Area Programmazione territoriale

Settore Pianificazione e programmazione delle infrastrutture

» Vai alla home page di Area Programmazione territoriale » Torna alla homepage


 

APPROFONDIMENTI E PIANI D'AREA


Martesana - Adda


28 comuni coinvolti

Basiano, Bellinzago Lombardo, Bussero, Cambiago, Cassano d'Adda, Cernusco sul Naviglio, Cassina dé Pecchi, Carugate, Gorgonzola, Gessate, Grezzago, Inzago, Liscate, Masate, Melzo, Pessano con Bornago, Pioltello, Pozzo d'Adda, Pozzuolo Martesana, Rodano, Segrate, Settala, Trucazzano, Trezzano Rosa, Trezzo d'Adda, Vaprio d'Adda, Vignate, Vimodrone.

Le tappe del percorso

Il piano d’area si è concluso alla fine del 2006 ed è stato sviluppato a partire da una complessa fase di approfondimento analitico del contesto territoriale.
Particolare attenzione è stata dedicata alla fase di coinvolgimento degli amministratori locali e degli altri portatori di interessi.
Dal luglio 2005 il processo di costruzione del Piano è stato infatti supportato dall’attività di un apposito Forum che ha coinvolto anche il mondo dell’associazionismo e i privati cittadini. I forum di discussione sul piano d'area sono stati articolati in tre tavoli: Pioltello, Gorgonzola, Trezzo sull'Adda.

Principali esiti del piano d'area
 
Il piano d’area definisce “un’immagine di sintesi interpretativa e progettuale - la città parco nell’economia che cambia - che chiama in causa risorse, strategie e progetti pilota, definendo il ruolo di quest’ambito nella regione urbana lavorando all’abitabilità di questo territorio”. Risultato dell’operazione è la definizione di una struttura territoriale gerarchica fortemente connessa alle infrastrutture e un modello di conurbazioni per macrosistemi caratterizzati da differenti specificità e vocazioni. Alla struttura viene affiancato un sistema di interventi e di possibilità di sviluppo, disaggregato per ambito e per comune, derivato dalla sommatoria e dal coordinamento delle diverse progettualità emerse nella complessa fase di relazione tra i vari soggetti.

 

Piano d'Area Martesana-Adda. Scenari territoriali

 

Il piano d'area è stato strutturato in quattro parti:  

  • Una visione al futuro, basata su 2 scenari, in parte sovrapposti e in parte complementari: quello della “città parco” e quello della “città dell’economia che cambia” che incorporano una riflessione sul presente, definiscono un futuro possibile e costituiscono una matrice di riferimento per selezionare le azioni e le politiche che possono essere intraprese;
  • Un modello territoriale, che costituisce la lettura “condivisa” delle caratteristiche salienti del territorio e delle sue trasformazioni definendo un modo per localizzare e dare corpo nello spazio ai processi analizzati e discussi attraverso una development perspective, simulazione territoriale dei possibili esiti dei progetti e di come il territorio potrebbe configurarsi nel futuro;
  • Un atlante dei progetti, che registra tutte le politiche, le azioni e i progetti avviati o che possono essere utilmente intrapresi sulla base delle due visioni al futuro messe a fuoco;
  • Il progetto pilota del “Parco della Martesana”, un sistema di connessioni territoriali e ambientali che si pone l’obiettivo di fissare le linee guida per una riqualificazione paesaggistica e ambientale estesa all’intero territorio. 

    Progetto pilota "Parco della Martesana"

 


2002-2006
 

  • Documenti prodotti “Studio d'Area Martesana-Adda” (giugno 2003); “Il Piano d'area Martesana: i 4 progetti chiave” (ottobre 2004), “Primo rapporto di sintesi” (luglio 2005); "Piano d'area Martesana-Adda" e progetto del “Parco della Martesana” (settembre 2006).

    Il piano d’area è stato supportato tecnicamente dal Politecnico di Milano - DIAP, Dipartimento Architettura e Pianificazione (Gruppo di lavoro: Alessandro Balducci, Valeria Fedeli, Federico Oliva, Marco Facchinetti; Raffaello Cecchi con Alessandro Rocca e Vincenzo Lima del "Gruppo di ricerca AIP architettura, infrastrutture e paesaggio" per il Parco della Martesana; Carolina Pacchi – Consorzio Metis - per il processo partecipativo, Forum Adda-martesana).

    Scarica il "Piano d'area Martesana-Adda" (settembre 2006) [relazione, cartografia] e il progetto del Parco della Martesana” (settembre 2006) [relazione: 1/3, 2/3, 3/3; cartografia: 1, 2, 3, 4]   
     


  
 

 

 
 
 

Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture Viabilità e trasporti Parchi Parco agricolo SUD Milano

Città Metropolitana di Milano | Settore Pianificazione e Programmazione delle Infrastrutture
P.IVA 08911820960 | PEC: protocollo@pec.cittametropolitana.mi.it