Passa direttamente al contenuto della pagina
Sei in: Home » index


Ambiti di Competenza

Direzione Centrale Polizia Provinciale
 

Operazione Polizia Provinciale e Gev: irregolarità nelle piattaforme ecologiche di Abbiategrasso e Segrate

Data: 17 febbraio 2014

 

La Polizia Provinciale di Milano e le Guardie ecologiche volontarie hanno eseguito questa mattina operazioni congiunte di controllo del rispetto della normativa ambientale in alcune piattaforme ecologiche. Gli interventi sono stati effettuati negli impianti di Abbiategrasso, Cinisello Balsamo, Legnano, Segrate e Truccazzano.


Irregolarità sono state riscontrate nelle piattaforme ecologiche di Abbiategrasso e di Segrate. In particolare, in quella di Abbiategrasso, si è accertato: assenza del bacino di contenimento degli olii consumati, inidoneità degli scarichi idrici provenienti dai lavaggi delle vasche (violazione penale), abbandono di dieci veicoli per trasporto rifiuti fuori uso, mancanza di segnaletica sulla differenziazione dei rifiuti. A Segrate, invece, le maggiori criticità riguardano: irregolarità nella tenuta dei registri di carico (conseguente sanzione di 4.130 euro), mancato utilizzo dello strumento per pesare i rifiuti e, quando effettuata, stima dei pesi non corretta, raccolta di rami di piante non conforme alla normativa. Le altre piattaforme ecologiche controllate sono risultate nella norma.
Per gli interventi sono stati impiegate 16 unità del corpo di Polizia Provinciale e 23 Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Milano.
Inoltre nel corso della mattinata, su segnalazione di cittadini, nel Comune di Corbetta è stata rilevata l'esecuzione di lavori non autorizzatati in un cantiere edile, che è stata comunicata all'autorità giudiziaria, e in un'area adiacente è stata eseguita una multa di 300 euro per maltrattamento di un cane ritrovato in condizioni igieniche non conformi.


La sinergia tra soggetti che lavorano per la difesa dell'ambiente – commenta l'assessore alla Sicurezza della Provincia di Milano Stefano Bolognini - è un valore che questa amministrazione incoraggia perché porta a risultati concreti. L'operazione di questa mattina ne è una dimostrazione. In collaborazione con le Gev e grazie alle preziose segnalazioni dei cittadini siamo riusciti a portare alla luce situazioni di scarso rispetto delle regole che rischiavano di degenerare a danno dell'ambiente e dei cittadini. Continueremo quotidianamente su questa strada di monitoraggio del territorio con l'obiettivo di contrastare gli illeciti ambientali”.