Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
URP Ufficio Relazioni con il Pubblico
Cerca

Cerca nel sito

 

Rinuncia concessione e chiusura pozzi

  • Cos'è

    L'ente prende atto della rinuncia all'autorizzazione precedentemente rilasciata al concessionario di acqua pubblica.
     

    E' possibile presentare ricorso giurisdizionale al TAR e, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato, rispettivamente entro 60 gg. e 120 gg. dalla data di notifica, ferma restando la competenza diretta in materia di ricorsi avverso i provvedimenti della Pubblica Amministrazione in materia di acque pubbliche dei Tribunali delle Acque Pubbliche. Il termine per ricorrere a questi ultimi Tribunali è di 60 giorni dalla data di notifica del provvedimento. 


    Altri enti che partecipano
    • - A.R.P.A. riceve la comunicazione di chiusura pozzo/i
    • - A.S.L. riceve la comunicazione di chiusura pozzo/i
  • A chi si rivolge

    Concessionari di acqua pubblica, precedentemente autorizzati dall'ente.

    Condizioni richieste per la domanda
    • - essere titolare di concessione

  • Cosa fare / Chi contattare

    • Cosa deve fare il richiedente

      Per la rinuncia alla concessione:

      • compilare e inviare l'apposito modulo, attraverso la piattaforma Inlinea, allegando una dichiarazione sullo stato di consistenza dei luoghi di tutte le opere di derivazione;
      • effettuare il versamento del canone sino al termine dell'annualità in corso.

      Per la chiusura di pozzo domestico:

      • compilare e inviare l'apposito modulo, attraverso la piattaforma Inlinea, completo del progetto a firma di tecnico abilitato; 
      • 15 giorni prima dell'inizio dei  lavori, comunicare al servizio, ad ARPA e ASL competente la data di inizio lavori e i dati del direttore dei lavori;
      • a fine lavori trasmettere il verbale di fine lavori e relazione tecnica a firma del direttore dei lavori all'ente, ARPA e ASL competente (masiimo 15 gg. dai lavori finiti);
      • provvedere al ripristino dello stato di fatto dei luoghi.

       

    • Dove chiedere informazioni

    • Dove presentare la domanda

    • Costi
      marca da bollo in corso di validità;
      spese di istruttoria sono consultabili al sito:http://www.cittametropolitana.mi.it/ambiente/guida_autorizzazioni_ambientali/cittadini/scarico_acque_reflue/oneri_scarichi.html
  • Cosa fa la Città Metropolitana

    L'ente riceve le richieste di rinuncia di concessione e di chiusura pozzi e invia la comunicazione di presa d'atto della chiusura contestualmente alla notifica del provvedimento motivato dell’avvenuta rinuncia.
    Dopo  30 giorni dal ricevimento della comunicazione, che indica eventuali prescrizioni da osservare nel contesto dell’intervento e gli oneri dovuti, il richiedente può procedere alla chiusura del pozzo.
    L'ente può effettuare i controlli sulla correttezza della chiusura dei pozzi.


    • Area
      Ambiente e tutela del territorio
    • Settore
      Risorse idriche e attivita' estrattive
    • Denominazione procedimento
      Rinuncia concessione e chiusura pozzi
    • Responsabile del Procedimento
      Alberto Altomonte
      Telefono: 02 7740 3743
      E-mail: a.altomonte@cittametropolitana.mi.it
    • Tempi
      90 giorni dalla data di ricezione della richiesta.
  • Maggiori informazioni

  • Normativa

    • Regolamento regionale n. 2 del 24 Marzo 2006
      • relativa a: Disciplina dell'uso delle acque superficiali e sotterranee, dell'utilizzo delle acque a uso domestico, del risparmio idrico e del riutilizzo dell'acqua in attuazione dell'articolo 52, comma 1, lettera c) della legge regionale 12 dicembre 2003, n. 26
 
indietro

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • apertura al Pubblico
    - dal lunedì al giovedì:
      9.00 - 13.00 / 14.00 - 16.00
    - venerdì:
      9.00 - 13.00