Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
URP Ufficio Relazioni con il Pubblico
Cerca

Cerca nel sito

 

Divieto all'esercizio dell'attività di recupero rifiuti in procedura semplificata

  • Cos'è

    L'ente può, con provvedimento motivato, disporre il divieto di inizio o di prosecuzione dell'esercizio di recupero rifiuti alle imprese che:

    • non abbiano trasmesso la documentazione richiesta nel termine fissato;
    • non hanno rispettato le norme tecniche e le condizioni per l’esercizio dell’attività, salvo che non provvedano a conformarla entro il termine e secondo le prescrizioni stabiliti dall'ente stesso.

    Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale: ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni dalla data di notifica dell'atto, oppure ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla notifica dell'atto.

     

  • A chi si rivolge

    Imprese iscritte al Registro dei Recuperatori


  • Cosa fare / Chi contattare

  • Cosa fa la Città Metropolitana

    L'ente effettua il controllo periodico sulle attività di recupero dei rifiuti. Nel caso in cui accerti il mancato rispetto delle norme e delle prescrizioni, con provvedimento motivato, disporre il divieto di inizio o di prosecuzione dell'attività.


    • Area
      Ambiente e tutela del territorio
    • Settore
      Rifiuti e bonifiche
    • Denominazione procedimento
      Divieto all'esercizio dell'attività di recupero rifiuti
    • Responsabile del Procedimento
      Raffaella Antonia Quitadamo
      Telefono: 02 7740 3681
      E-mail: r.quitadamo@cittametropolitana.mi.it
    • Tempi
      90 gg
  • Maggiori informazioni

  • Normativa

 
indietro