Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
URP Ufficio Relazioni con il Pubblico
Cerca

Cerca nel sito

 

Accertamento di compatibilità paesaggistica

  • Cos'è

    L'ente rilascia l'autorizzazione paesaggistica postuma nei seguenti casi:

    • per i lavori realizzati in assenza o difformità dall’autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi ovvero di quelli legittimamente realizzati;
    • per l’impiego di materiali in difformità dall’autorizzazione paesaggistica;
    • per i lavori comunque configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.
  • A chi si rivolge

    Persone fisiche o giuridiche che hanno eseguito lavori, opere ed interventi che hanno modificato lo stato dei luoghi o l'aspetto esteriore degli edifici in area soggetta a vincolo paesaggistico, senza la prescritta autorizzazione paesaggistica o in difformità da essa.


  • Cosa fare / Chi contattare

    • Cosa deve fare il richiedente

      Presentare la richiesta di accertamento della compatibilità degli interventi, completa dei relativi allegati.

    • Dove chiedere informazioni

      • Struttura: Settore Qualita' dell'aria, rumore ed energia
        Sede: Piceno
        viale Piceno, 60 20129 Milano
        A chi rivolgersi: Claudia Dimaggio
        Tel.: 02 7740 3270   02 7740 3478
        E-mail: c.dimaggio@cittametropolitana.mi.it
        Orario: dal lunedì al giovedì dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 16:00 - Il venerdì dalle 9:30 alle 12:00
      •  
    • Dove presentare la domanda

      • Struttura: Settore Qualita' dell'aria, rumore ed energia
        Sede: Piceno
        viale Piceno, 60 20129 Milano
        A chi rivolgersi: Claudia Dimaggio
        Come: - posta certificata all'indirizzo protocollo@pec.cittametropolitana.mi.it
        - posta ordinaria all'indirizzo protocollo@cittametropolitana.mi.it
        - a mano presso l'Ufficio Protocollo di via Vivaio 1.

        In caso di invio PEC, gli allegati devono essere trasmessi oltre che in formato digitale, anche in forma cartacea
    • Modulistica
      Richiesta di accertamento di compatibilità paesaggisitica
      (Formato Pdf 134 Kb)
    • Costi
      Marche da bollo in corso di validità.
      Si ricorda in oltre che qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica il trasgressore è tenuto al pagamento di una sanzione pecuniaria
  • Cosa fa la Città Metropolitana

    L'Ente riceve le richieste di accertamento, cura l'istruttoria, richiede ed acquisisce eventuale documentazione integrativa e trasmette tutta la documentazione alla Sovrintendenza che deve pronunciarsi nel termine perentorio di novanta giorni.

    L'importo della sanzione pecuniaria è determinato previa perizia di stima o secondo i valori forfettari definiti nel "Regolamento per l'istituzione e la disciplina della Commissione per il Paesaggio e per la determinazione delle sanzioni amministrative pecuniarie ai sensi dell'art. 167 del D. Lgs. 42/2004 e s.m.i. ". In caso di rigetto della domanda si applica la sanzione demolitoria.

    In caso di segnalazione, da parte di terzi, di violazioni in materia paesaggistica, l'Ente attiva un procedimento sanzionatorio ai sensi degli artt. 167 e 181 del D. Lgs. 42/2004 che prevede l'emanazione di ordinanza di remissione in pristino a spese del trasgressore.


    • Area
      Ambiente e tutela del territorio
    • Settore
      Qualita' dell'aria, rumore ed energia
    • Denominazione procedimento
      Accertamento di compatibilità paesaggistica
    • Responsabile del Procedimento
      Giovanni Roberto Parma
      Telefono: 02 7740 4297
      Fax:
      E-mail: r.parma@cittametropolitana.mi.it
    • Tempi
      L'Ente accerta la compatibilità paesaggistica entro 180 giorni dal ricevimento della richiesta (comprensivi del parere della Sovrintendenza).
  • Maggiori informazioni

  • Normativa

 
indietro