Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
URP Ufficio Relazioni con il Pubblico
Cerca

Cerca nel sito

 

Poteri sostitutivi in caso di inerzia dei Comuni nell'irrogazione delle sanzioni amministrative

  • Cos'è

    L'ente esercita potere sostitutivo in caso di inerzia dei Comuni nell'irrogazione delle sanzioni amministrative di cui all'art. 167 del Dlgs 42/2004.

  • A chi si rivolge

    Cittadini, enti e associazioni pubbliche e private

     


    Condizioni richieste per la domanda
    • - Accertata inerzia dei Comuni

  • Cosa fare / Chi contattare

    • Cosa deve fare il richiedente

      Presentare istanza per l'esercizio del potere sostitutivo al Direttore del Settore Pianificazione Territoriale e Programmazione delle Infrastrutture della Provincia di Milano

    • Dove chiedere informazioni

      • Struttura: Settore Pianificazione territoriale generale
        Sede: Piceno
        viale Piceno, 60 20129 Milano
        A chi rivolgersi: dottor Andrea Capolongo
        Tel.: 02/77403054   02/77403064
        Fax: 02/77403066   02/77403323
        E-mail: a.capolongo@provincia.milano.it
        Web: Vai al sito
        Orario:
        Lunedì 9:30 - 12:00   14:00 - 16:00
        Martedì 9:30 - 12:00   14:00 - 16:00
        Mercoledì 9:30 - 12:00   14:00 - 16:00
        Giovedì 9:30 - 12:00   14:00 - 16:00
        Venerdì 9:30 - 12:00
      •  
    • Dove presentare la domanda

      • Struttura: Settore Pianificazione territoriale generale
        Sede: Piceno
        viale Piceno, 60 20129 Milano
        A chi rivolgersi: dottor Andrea Capolongo
        Tel.: 02/77403054   02/77403064
        Fax: 02/77403066   02/77403323
        E-mail: a.capolongo@provincia.milano.it
        Web: Vai al sito
        Come: Istanza indirizzata al Direttore del Settore Pianificazione Territoriale e Programmazione delle Infrastrutture
  • Cosa fa la Città Metropolitana

    L'ente riceve l'istanza, effettua gli accertamenti necessari in ordine alla sussistenza o meno di un danno ai valori paesaggistici tutelati e ne dà immediata comunicazione al Comune, al titolare dell’autorizzazione paesaggistica, al proprietario della costruzione e al progettista affinché gli stessi possano presentare le relative controdeduzioni entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione stessa.

    Trascorso il termine, l'ente valuta le controindicazioni pervenute e qualora risulti confermata la violazione dei valori paesaggistici tutelati, invita il Comune ad irrogare la sanzione entro i successivi 30 giorni.
    Scaduto inutilmente il termine di 30 giorni, nomina un commissario ad acta che entro 60 giorni assume, in via sostitutiva, la sanzione stessa.

    Gli oneri derivanti dall’attività del commissario ad acta sono posti a carico del Comune inadempiente.


    • Area
      Pianificazione e sviluppo economico
    • Settore
      Pianificazione territoriale generale
    • Denominazione procedimento
      Poteri sostitutivi in caso di inerzia dei Comuni nell'irrogazione delle sanzioni amministrative (ex art. 167 D.lgs 42/2004)
    • Responsabile del Procedimento
      Antonio Sebastiano Purcaro
      Telefono: 02 7740 2293
      E-mail: segretariodirettoregenerale@cittametropolitana.milano.it
    • Tempi
      Il procedimento si conclude entro 90 giorni dal ricevimento dell'istanza, nel caso in cui il Comune ottemperi all'invito di irrogare la sanzione. Ulteriori 30 giorni, in caso di inerzia comunale e nomina del Commissario ad acta.
  • Normativa

 
indietro