Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
News
Cerca

Cerca nel sito

 
Palazzo Isimbardi

Amministrative 2017: al voto 23 comuni dell'area metropolitana

Mon Jun 26 07:00:00 CEST 2017 - 11 i comuni al di sotto dei 15.000 abitanti con elezione diretta del sindaco, nei 12 al di sopra il sindaco è stato eletto al ballotaggio

Mappa voto comuni Città metropolitana di Milano 2017Nel 2017 si è votato per l'elezione del Sindaco e il rinnovo dei consigli in 23 comuni dell'area metropolitana milanese (clicca sulla mappa per ingrandirla).
Primo turno domenica 11 giugno, con elezione diretta del sindaco e dei consigli nei comuni al di sotto dei 15.000 abitanti.
Il ballottaggio si è tenuto domenica 25 giugno nei comuni al di sopra dei 15.000 abitanti. Seggi aperti dalle ore 7 alle 23.

AFFLUENZA E RISULTATI

» Osservatorio elettorale della Città metropolitana di Milano, con schede di approfondimento per ciascun comune

» Eligendo, il portale delle elezioni

COMUNI AL VOTO NELL'AREA METROPOLITANA MILANESE
L'asterisco indica i comuni con più di 15.000 abitanti

» Abbiategrasso *
» Binasco
» Buccinasco *
» Bussero
» Canegrate
» Cernusco sul Naviglio *
» Cuggiono
» Dresano
» Garbagnate Milanese *
» Legnano *
» Magenta *
» Magnago
» Melegnano *
» Melzo *
» Noviglio
» Pieve Emanuele
» Pregnana Milanese
» San Donato Milanese *
» San Giorgio su Legnano
» Senago *
» Sesto San Giovanni *
» Vernate
» Vimodrone *

COME SI VOTA

Nei comuni fino a 15mila abitanti si può tracciare un segno solo sul candidato sindaco, solo sulla lista collegata al candidato sindaco o anche sia sul candidato sindaco che sulla lista collegata al medesimo candidato sindaco: in ogni caso il voto viene attribuito sia alla lista di candidati consiglieri che al candidato sindaco.
È eletto sindaco il candidato che ottiene più voti (maggioranza relativa).

Nei comuni con più di 15mila abitanti si può tracciare un segno solo sul candidato sindaco (in questo caso il voto viene attribuito solo al candidato sindaco). Oppure tracciare un segno solo su una delle liste collegate al candidato sindaco o anche sia sul candidato sindaco che su una delle liste collegate al medesimo candidato sindaco (in entrambi i casi la preferenza viene attribuita sia al candidato sindaco che alla lista di candidati consiglieri). Una terza opzione è il voto disgiunto. E' possibile cioè tracciare un segno sul candidato sindaco ed un altro segno su una lista non collegata (in questo caso il voto viene attribuito sia al candidato sindaco che alla lista non collegata).
È eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno). Nel caso tale soglia non sia raggiunta, i due candidati con più preferenze vanno al ballottaggio del 25 giugno: vincerà il più votato tra i due.



 
indietro