Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
News
Cerca

Cerca nel sito

 
Comunicato stampa

“La gestione comune dei beni pubblici”: a Palazzo Isimbardi il quinto appuntamento del ciclo di iniziative per la rigenerazione urbana e territoriale

Wed Jan 09 11:53:03 CET 2019 -

Domani, 10 gennaio, alle ore 10.30 presso la Sala Affreschi di Palazzo Isimbardi in via Vivaio1 a Milano, si terrà l’incontro “La gestione comune dei beni pubblici”, il quinto appuntamento del ciclo “Investire in rigenerazione. Opportunità e strumenti”, una serie di iniziative formative e informative con cui la Città metropolitana di Milano intende promuovere azioni concrete di rigenerazione urbana e territoriale.

In questo incontro, organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, verrà trattato in particolar modo il connubio che la cittadinanza attiva
e la pubblica amministrazione stringono nella cura di beni comuni attraverso una visione di sussidiarietà orizzontale e verticale.

Verranno inoltre illustrate le esperienze di patti di collaborazione ritenuti virtuosi nella realtà metropolitana, come quella del Comune di Arese - che negli anni ha condotto con successo le attività legate alla gestione dei beni comuni - e le diverse pratiche del comune di Milano; si proporrà l’idea di co-cities elaborata da LabGov come modello di città in cui si è innescata una vasta maglia di patti di collaborazione e l’interessante esperienza delle reti regionali già attive.


Seguendo l’esperienza di Labsus - laboratorio per la sussidiarietà, la Città Metropolitana intende adottare il "Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazioni per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani" introducendo al tema i Comuni del proprio territorio, aprendo così la possibilità della gestione di aree per la promozione di attività da parte della popolazione stessa.

Download come PDF

Info

Città metropolitana di Milano
Via Vivaio, 1
20122 Milano
» Vai alla mappa

Tel: 02 7740.6655
Fax: 02 7830.58
» e-mail

 
indietro