» Vai al contenuto


Sei in: Home < Istruzione < Carta dei servizi < Concessioni spazi didattici in orario extrascolastico

Istruzione ed Edilizia Scolastica


Contatti



Concessioni spazi didattici in orario extrascolastico

Il servizio offerto
Il servizio offre la possibilità di mettere a disposizione di soggetti esterni alle scuole gli spazi didattici con l'applicazione di una tariffa oraria.Questi spazi possono essere utilizzati per lo svolgimento di attività non didattiche durante orari extrascolastici.
Gli spazi possono essere concessi saltuariamente o per periodi di un anno, compatibilmente con le esigenze dell’attività didattica.
La richiesta d'uso deve essere approvata dal Consiglio d’Istituto, eccetto le richieste di parti comuni dei Centri Scolastici.
La Provincia mette a disposizione dei Comuni interessati gli spazi didattici anche per più anni consecutivi, sempre con il parere favorevole del Consiglio d’Istituto.
Gli spazi non vengono concessi per lo svolgimento di feste o attività di propaganda elettorale. A chi si rivolge?
Il servizio è rivolto agli enti pubblici, alle persone giuridiche pubbliche e private (associazioni, fondazioni, organizzazioni non a scopo di lucro,ecc.) e ad associazioni non riconosciute.
Il servizio non è rivolto a privati cittadini.



A chi richiederlo?

  • Per atti di concessione ai Comuni:
    Settore Istruzione
    Servizio Gestione e utilizzo patrimonio scolastico
    Concessioni spazi didattici in orario extrascolastico
  • E, per conoscenza
    Uffici del Settore Istruzione decentrati
  • Per autorizzazioni annuali o saltuarie ad associazioni, fondazioni, organizzazioni non a scopo di lucro e associazioni non riconosciute:
    Settore Istruzione
    Servizio Attività Decentrate del Settore Istruzione
    Oppure
    Uffici del Settore Istruzione decentrati


Dove richiederlo?

  • Per atti di concessione ai Comuni :
    Via Petrarca, 20
    20122 Milano
    tel. 02.7740.4621
    fax 02.77404132
  • Per autorizzazioni annuali o saltuarie ad associazioni, fondazioni, organizzazioni non a scopo di lucro e associazioni non riconosciute:
    Segreteria
    Via Petrarca, 20
    20122 Milano
    tel. 02.7740.4626 / 4628
    fax 02.7740.4132
    oppure
    tel. e fax 02.30.87.318
    e-mail gestionescuole@provincia.milano.it

Per gli Uffici Decentrati consulta l’elenco
La richiesta va presentata al Responsabile del Servizio Attività Decentrate del Settore Istruzione e, se lo spazio non si trova nelle parti comuni di un Centro scolastico, anche al Consiglio di Istituto della Scuola stessa. Per le richieste d’uso saltuario, la domanda va presentata almeno 25 giorni lavorativi prima della data di svolgimento o di inizio dell’attività.
Per le richieste d’uso annuale la domanda va presentata entro il 31 maggio precedente l’anno scolastico per il quale viene fatta la richiesta.
Per le richieste d’uso di spazi comuni dei Centri scolastici, per periodo annuale o saltuario, la domanda va inoltrata direttamente al Funzionario Responsabile del Centro interessato.



Come raggiungere gli uffici?
MM2 fermata Cadorna e successivamente tram n° 27, o n°1, o n°19 (fermata via XX Settembre)
MM1 fermata Conciliazione max 300 m.



Documentazione da presentare
La richiesta deve contenere:

  • sede legale
  • partita IVA o codice fiscale
  • scuola o locale prescelto
  • attività che si intende svolgere
  • giorni e orari d’uso
  • parere del Consiglio d’Istituto (non richiesto per le parti comuni del Centro scolastico per orari durante i quali non si svolge l’attività didattica)
  • statuto
  • dichiarazione ai sensi del DPR 445/2000 in merito all’effettuazione della valutazione dei rischi di cui all’art. 4 della legge 626/94
  • polizza R.C.T (per attività particolari o aperte al pubblico potrebbe occorrere altra documentazione)


Icona documento Adobe Acrobat Scarica il modulo per la richiesta on line (formato PDF - 36 KB)

La documentazione può essere inviata a mezzo posta o via fax Servizio Attività Decentrate del Settore Istruzione
L’autorizzazione può essere revocata qualora:

  • il regolamento e tutti i documenti allegati alla richiesta d’uso dello spazio non vengano restituiti firmati entro i limiti di tempo indicati nella lettera di autorizzazione
  • le attività svolte siano diverse da quelle dichiarate e qualora queste non siano attività consentite (esempio: svolgimento di feste o attività di propaganda elettorale)


Cosa succede dopo?

La Provincia valuta le richieste per tipologia di iniziativa e attività promossa,compatibilmente con la disponibilità dello spazio e con le esigenze didattiche della scuola. La riscossione delle tariffe è di competenza degli Uffici Finanziari della Provincia di Milano sulla base dell’importo dovuto definito dal Responsabile dell’Ufficio decentrato.Per l’eventuale rinnovo della concessione pluriennale degli spazi è necessario seguire la procedura come se fosse una nuova richiesta.



Costi

Per la fornitura degli spazi sono previste le seguenti tariffe orarie, deliberate dalla Giunta Provinciale:

TARIFFA ORARIA NORMALE dal 01/01/03
Spazi  Senza riscaldamento Con riscaldamento
aula normale 2,71 3,43
aula grande 4,04 4,76
auditorium 20,53 27,33
palestra 13,01 17,05
palazzetto (per partite) 43,72 61,48
campo di calcio (illuminazione) 25,23 34,87
campi esterni 10,96  
piscina dei C.S. compreso doccia e acqua calda 54,68  
campi da tennis del C.S. di Bollate 4,15  

 

TARIFFA ORARIA AGEVOLATA dal 01/01/03
Spazi Senza riscaldamento Con riscaldamento
aula normale 1,94 2,38
aula grande 2,88 3,38
auditorium 14,34 19,15
palestra 9,08 11,96
palazzetto ( per partite) 30,60 43,05
campo di calcio (illuminazione) 17,71 24,41
campi esterni 7,64  
piscina dei C.S. compreso doccia e acqua calda 36,36  
campi da tennis del C.S. di Bollate 2,88  


La tariffa agevolata con riduzione del 30% sulla tariffa normale si applica alle Società iscritte al C.O.N.I. o ad enti di programmazione sportiva, ai Comuni, ai Consigli Circoscrizionali, alle AA.SS.LL, alle organizzazioni sindacali dei lavoratori, alle Associazioni culturali e infine a tutti i fruitori di spazi situati in Istituti “tradizionali” cioè non Centri scolastici.
Le tariffe non comprendono spese di sorveglianza, custodia e pulizia che rimangono a carico dell’utenza in tutti i casi in cui tali servizi non siano assicurati dalla Provincia.
Gli spazi sono concessi gratuitamente per attività proprie di scuole, organi collegiali scolastici, Direzione regionale ed Ufficio scolastico di Milano, associazioni e/ o società sportive che svolgono comprovata attività rivolta a disabili. Altre concessioni a titolo gratuito potranno essere riconosciute in relazione al particolare valore sociale dell’iniziativa.

Un servizio di qualità

  • Informazioni: presso gli uffici il Martedì e il Giovedì, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00,oppure posta elettronica e fax. È assicurata la risposta entro 48 ore (si ricorda che gli uffici di Via Petrarca sono chiusi il venerdì pomeriggio ed il sabato).
  • Procedure semplici grazie all'autocertificazione in tutti i casi in cui la normativa lo consenta
  • Risposte veloci, in 30 giorni circa dalla presentazione della documentazione, con la garanzia del pieno rispetto dei calendari e la tempestiva comunicazione di ogni variazione
  • Monitoraggio della soddisfazione degli utenti dei servizi per il servizio.

I risultati sono anche pubblicati sul portale della Direzione Centrale Istruzione ed Edilizia Scolastica Vai alla pagina dei risultati



Le normative
Il servizio è erogato in base alla normativa T.U. 297/94, T.U. 267/2000, D.P.R 416/74, circolari del Settore Istruzione del 31/10/1997 prot.43978/3946/71, del 9/06/00 prot. 7880/95/98, del 10/12/00 prot. 174660/3124/00, deliberazione di Giunta Provinciale del 04. 12. 2002

T.U 297/94 (formato PDF - 1600 KB)
T.U. 267/2000 (formato PDF - 1000 KB)



Suggerimenti
Potete contribuire al miglioramento degli standard qualitativi del servizio comunicando suggerimenti a: gestionescuole@provincia.milano.it



Aggiornamento
L'ultimo aggiornamento della presente Carta dei servizi è di luglio 2006. Prossimo aggiornamento a conclusione del 2007.

« indietro