» Vai al contenuto


Sei in: Home < Novità < Comunicati stampa

Istruzione ed Edilizia Scolastica


Contatti



Comunicati stampa

Viaggio della Memoria 2010: partecipano 600 studenti di 22 scuole
L'assessore Lazzati: “Il viaggio prosegue, abbiamo già avviato iniziative con le scuole per ricordare. In produzione un documentario dell’iniziativa"

Si è concluso domenica 31 gennaio il Viaggio della Memoria che la Provincia di Milano ha organizzato per studenti e insegnati degli istituti superiori milanesi. In perfetto orario sulla tabella di marcia, alle 14 di ieri in Stazione Centrale sono rientrati da Cracovia i 600 ragazzi partiti mercoledì 27 gennaio dal Binario 21 per visitare i campi di concentramento di Auschwitz e Birckenau. L’Assessore all’Istruzione della Provincia, Marina Lazzati, ha partecipato all’intero evento, accompagnando i giovani e i loro insegnati per tutta la durata del viaggio. Con loro durante il viaggio di andata e la visita ai campi di sterminio anche il Presidente della Provincia, on. Guido Podestà.

Quest’anno  al Viaggio della Memoria hanno aderito solo scuole milanesi, di cui 15 della Città di Milano e 7 della provincia. Di questi, 18 istituti tecnici e 4 licei. Per le passate edizioni, invece, gran parte dei partecipati arrivavano anche da altri territori.

“È stata un’esperienza molto forte ed emozionante – ha dichiarato l’Assessore Marina Lazzati in arrivo da Cracovia -. Siamo partiti con tante aspettative e siamo ritornati carichi di un nuovo sapere. Ora che abbiamo visto di persona i luoghi della tragedia della shoah siamo ancor più consapevoli che bisogna proseguire con questo percorso per ricordare e non dimenticare, soprattutto se si pensa che nel mondo c’è ancora chi cerca di negare l’olocausto del popolo ebraico. Perché, come è scritto al museo di Auschwitz, ‘chi non ricorda la propria storia è destinato a ripeterla’. Ed è per questo che dobbiamo essere testimoni della memoria, per non dimenticare e per evitare che tragedie come quelle della shoah non si ripetano più”.

Giornata clou del viaggio venerdì 29 gennaio con la visita al mattino al campo di Auschwitz (i bloks, il bloks italiano e il suo monumento, la camera a gas e il forno crematorio) e nel pomeriggio al campo di sterminio di Birkenau. Al termine della visita guidata, ragazzi e adulti della Provincia di Milano hanno deposto una corona al monumento dedicato alle vittime dei campi di Auschwitz.

Per preparare con coscienza i giovani alla visita dei campi di concentramento, l’Assessorato all’Istruzione ha organizzato attività di formazione pre viaggio per i docenti affinché preparassero gli studenti partecipanti, e attività sul treno durante le 22 ore di viaggio di andata e ritorno. In particolare, a rotazione, tre esperti (Giorgio Giovanetti, Sandro Sessa, José Luis Tagliaferro) hanno tenuto conferenze sul tema dei campi di sterminio (la vita e le persecuzioni che i nazisti hanno inflitto ai detenuti) e sui diritti umani dopo la tragedia dell’olocausto del popolo ebreo. Il programma includeva un work shop sulla fotografia della memoria tenuto dal fotoreporter Laca Ferrari. Infine, la truppe di “Canizzato TV”, composta da cinque studenti dell’istituto Canizzaro di Rho accompagnati dalle professoresse Marzia Campioni e Patrizia Pizzacani, ha lavorato sodo per la produzione del documentario “Auschwitz 2010: l’attesa, il reportage, le emozioni” che verrà realizzato assemblando il materiale realizzato dagli studenti durante il viaggio e presentato a tutte le scuole della Provincia.
Durante il Viaggio della Memoria l’Assessore Lazzati ha stretto e consolidato un rapporto di proficua collaborazione con docenti e studenti al fine di dare un seguito a questa esperienza. “Il vero viaggio comincia adesso – ha aggiunto l’Assessore Lazzati -. in Polonia abbiamo visto i luoghi dell’orrore, ora dobbiamo attivarci per tenere vivo il ricordo ed estendere la conoscenza alle altre scuole. A riguardo, sarà prodotto un documentario realizzato con il coinvolgimento di tutte le scuole partecipanti al viaggio; mentre altre iniziative destinate al mondo della scuola sono in fase di definizione. Ringrazio gli insegnati che hanno contribuito alla buona riuscita del viaggio, responsabilizzando gli studenti a partecipare all’evento in modo consapevole ed educato”.

L’ottima riuscita dell’iniziativa è dovuta anche alla presenza di volontari che hanno messo a disposizione la loro professionalità per garantire sicurezza a tutti i partecipanti: i volontari della Protezione Civile della Provincia di Milano, Giuseppe Arena e Vincenzo Dongiovanni, i medici chirurghi Danilo Pasolini e Walter Zuliani.

Maria Vittoria Loaldi
Addetta Stampa
Assessore Istruzione ed Edilizia scolastica
Provincia di Milano


« indietro