» Vai al contenuto


Sei in: Home < Novità < Comunicati stampa

Istruzione ed Edilizia Scolastica


Contatti



Comunicati stampa

Oggi, l’Assessore Lazzati inaugura il primo impianto geotermico all’Ist. Calvino di Rozzano.
Taglio del nastro anche per 10 nuove aule. Investimento complessivo di 1milione e 800mila euro.

Assessore Marina Lazzati e Preside Marco Parma nella centrale geotermica

L’assessore all’Istruzione ed Edilizia scolastica, Marina Lazzati, ha inaugurato questa mattina due importanti opere che la Provincia di Milano ha realizzato presso l’Istituto Calvino di Rozzano: ampliamento dell’edificio con 10 nuove aule necessarie a soddisfare la capacità ricettiva della scuola e impianto di riscaldamento a pompe di calore con sonda geotermica per un importo complessivo di 1.800.000,00 euro.

Importante evidenziare che l’impianto geotermico rappresenta il primo intervento ad alta efficienza energetica per il riscaldamento degli ambienti scolatici, che la Provincia ha realizzato per la prima volta in una scuola superiore del territorio. “Sono molto orgogliosa di inaugurare questo innovativo sistema di climatizzazione – ha dichiarato l’Assessore Lazzati –. Dal punto di vista della sostenibilità ambientale, l’Istituto Calvino può quindi essere considerato l’edificio pioniere nell’uso delle fonti rinnovabili tra tutte le nostre scuole. Infatti, è la prima volta che in una scuola superiore della Provincia viene installato un impianto che sfrutta il calore offerto dal sottosuolo per riscaldare gli ambienti del plesso. Questo intervento conferma l’attenzione dell’amministrazione provinciale per uno sviluppo sostenibile del territorio e delle sue strutture”.

La presenza di un impianto geotermico unito ai pannelli fotovoltaici che producono energia elettrica colloca l’Istituto Calvino molto vicino a quelli che vengono detti “edifici passivi” dal punto di vista energetico, ovvero in grado di procurarsi energia da fonte rinnovabile.

La centrale geotermica rappresenta una tecnologia assolutamente eco-compatibile, assicura dei costi di gestione molto bassi e garantisce il recupero degli investimenti in pochi anni.

Vantaggi ambientali
La geotermia si avvale di una fonte rinnovabile assolutamente pulita in quanto non produce alcuna emissione di gas serra o di altre sostanze nocive e non comporta smaltimento di residui. Il sistema funziona con un minimo consumo di energia elettrica: per ogni kW di energia elettrica impiegata si producono 4,2 kWdi energia termica.

Vantaggi economici
L’impianto geotermico dell’Ist Calvino è un impianto cosiddetto di profondità, ovvero con sonde che scendono a 100 mt sotto terra. Questa tecnologia, comporta un risparmio medio annuo pari a circa il 55% rispetto a una caldaia a gas a condensazione, di ultima generazione e quindi già a alta efficienza energetica. Un vantaggio economico assolutamente vantaggioso che permette di ammortizzare il costo dell’investimento nell’arco di 4-5 anni. Considerando inoltre i costi di manutenzione quasi nulli e la durata dell’impianto di circa 100 anni.

Come funziona Il funzionamento di un impianto geotermico di profondità è cosi riassumibile. La sonda geotermica pesca calore dalla terra ad una profondità di circa 100 mt dove la temperatura media è di circa 15 gradi centigradi e trasferisce l’energia termica alla centrale termica che eroga calore all’impianto di riscaldamento dell’edificio.

Maria Vittoria Loaldi
Addetta Stampa
Assessore Istruzione ed Edilizia scolastica
Provincia di Milano


Icona documento Preside Marco Parma - Ass Marina Lazzati.jpg

« indietro