» Vai al contenuto


Sei in: Home < Novità < Comunicati stampa

Istruzione ed Edilizia Scolastica


Contatti



Comunicati stampa

"Didattica e arte contemporanea" al Liceo artistico Caravaggio di Milano. Primo appuntamento giovedì 11 novembre.
Assessore Lazzati: “Un progetto molto importante che aiuta i nostri giovani a sviluppare criticità di pensiero”.

L’Assessorato all’Istruzione ed Edilizia scolastica della Provincia di Milano e il Liceo artistico Caravaggio di Milano presentano il progetto “Didattica e arte contemporanea”, un progetto pensato e attuato dalla scuola milanese per attivare processi innovativi e di sviluppo culturale attraverso l’arte contemporanea, una lente d’ingrandimento per comprendere il presente. Obiettivo dell’iniziativa è condurre gli studenti a pensare, a mettersi in gioco, a riscoprire la propria città, a dare voce a esigenze e bisogni, per vivere nuove opportunità di crescita formativa e sociale.

“La società moderna si caratterizza per una forte complessità che spesso comporta difficoltà di comunicazione e interscambio tra le diverse componenti sociali. I giovani sono la parte della società che, per inesperienza di vita, ne possono risentire maggiormente – considera l’Assessore all’Istruzione ed Edilizia scolastica, Marina Lazzati –. Il progetto del Liceo artistico Caravaggio rappresenta un valido percorso di sviluppo della capacità critica dei nostri ragazzi che, trovandosi a confronto con il vasto e vario mondo dell’arte, riesce a elaborare propri personali punti di vista senza uniformarsi al giudizio culturale diffuso. Un’iniziativa lodevole non solo per la scuola in sé, ma anche perché, così come strutturata, può stimolare una vivacità culturale anche all’esterno della scuola stessa. Apprezzo e partecipo con piacere a questi eventi, sia perché di alta qualità, sia perché organizzati dalle nostre scuole che dimostrano grande capacità didattica e formativa”.

Il progetto “Didattica e Arte Contemporanea” prevede una serie d’iniziative rivolte alla conoscenza dell’arte contemporanea che indagano aspetti non solo legati alle arti visive, ma anche all’attuale ricerca sul suono, sui nuovi media interattivi, il cinema e la video arte.
Il progetto nasce come un laboratorio d’idee, di esperienze, di un diverso approccio all’arte con un intento formativo e di approfondimento culturale. Sotto il profilo della didattica, le opere, create o semplicemente narrate dai protagonisti, diventano elemento di un coinvolgimento diretto e creativo per far conoscere le modalità e i processi in atto nel mondo dell’arte.

Calendario iniziative: - PAV (Parco d’arte vivente) 11 novembre 2010 – 4 dicembre 2010
- Reporting System 14 dicembre 2010 – 31 gennaio 2011
- Connecting Cultures 10 febbraio – 21 marzo 2011
- A12 5 aprile – 14 maggio 2011

“Le attività proposte, quali conferenze, mostre, workshop, rassegne di video arte, cinema e arte contemporanea, non vogliono soltanto informare ma far partecipare studenti, docenti, pubblico e permettere un avvicinamento più diretto con la cittadinanza e il territorio illustra la Prof.ssa Ada Mora, Dirigente scolastico del Liceo artistico Caravaggio di Milano –. A fronte dell’immagine di una scuola pubblica in crisi e impoverita,la nostra scuole intende portare avanti una didattica più vicina alla sensibilità delle nuove generazioni con l’obiettivo di avvicinarli all’arte contemporanea mediante un contatto diretto con le poetiche e i processi del “fare” artistico. Ringraziamo caldamente l’assessore Marina Lazzati per averci dato la possibilità di far conoscere all’esterno il progetto Didattica e arte contemporanea che è proposto come iniziativa caratterizzante il Piano dell’Offerta Formativa del nostro Liceo Artistico per il terzo anno scolastico”.

Percorrere oggi l’arte contemporanea, vuol dire, creare una tensione che punta a stabilire una comunicazione diretta tra artista e fruitore al di là di ogni mediazione ‘colta’, in una prospettiva che allarga insieme scena e pubblico dell’arte. Infatti, il progetto prevede collaborazioni con diverse associazioni e spazi non profit del mondo dell’arte contemporanea. Ambito in cui è possibile non solo informare ma far partecipare alla creazione di eventi e opere, studenti, docenti e pubblico.
Queste attività sono una presenza importante di scambio culturale con il territorio e con altre scuole come la partecipazione al convegno: “L’arte contemporanea come progetto educativo 2”, promosso dal CRAC e dalla LABA, in cui il Liceo Artistico Caravaggio ha presentato “la didattica del presente”.

Quest’anno il progetto prevede momenti espositivi, conferenze e workshop. Le mostre affrontano il rapporto tra ecologia, architettura e progetti di public art con la partecipazione del PAV (parco arte vivente) di Torino, centro di ricerca attento al dialogo tra arte contemporanea, scienza, natura, biotecnologie ed ecologia; le associazioni di Milano che lavorano nell’ambito della public art: Reporting System promuove processi creativi nello spazio pubblico al fine di creare una convergenza di visione e intenti su problematiche che investono la società, il territorio, le dinamiche interculturali; Connecting Cultures collabora con artisti, architetti, performers e il pubblico con obiettivi interdisciplinari e interculturali tesi a favorire una consapevolezza collettiva delle risorse e delle potenzialità del locale; A12 lavora da quasi venti anni a livello internazionale intorno ai temi dell’architettura e dell’arte contemporanea, promuovendo attività culturali e di ricerca.

Le conferenze presentano l’attività delle associazioni invitate e sono previsti interventi di: Claudio Cravero, Gennaro Castellano, Anna Detheridge. Mentre, Marco Scotini, critico e curatore indipendente darà il suo contributo sullo stato attuale della rappresentazione dell’arte nella società del controllo.
L’esigenza di un coinvolgimento maggiore delle classi e della didattica curricolare, ha incrementato la programmazione dei workshop. A novembre con Human Microbiome, di Andrea Caretto e Raffaella Spagna ai fini di una rappresentazione cognitiva e creativa dell’ “alterità” costituita dai microrganismi che ci abitano. Le intime relazioni di simbiosi con i batteri, tra macrocosmo umano e microcosmo batteriologico, diventano metafora delle più estese e indispensabili relazioni che intercorrono tra l’uomo e il sistema ecologico che lo comprende. A seguire il workshop Milanofficine di Reporting Sistem e Occhi per Occhi di Tutamondo Produzioni che nasce dall’idea di voler creare un archivio aperto degli “sguardi” di zona 2.
Infine, l’Associazione Culturale Good 50x70, fondata da Pasquale Volpe che diffonde la cultura del design legato al mondo del sociale, lavorerà sulla progettazione della grafica sociale. I workshop sono collegati all’attività didattica in classe, in cui materiali di varia natura sono rielaborati e restituiti dagli studenti sotto forma di disegno, di scrittura o di progetti multimediali.

Il Liceo Caravaggio ha presentato progetti e lavori degli studenti nel contenitore Educazional del Centro di Ricerca per l’Arte Contemporanea di Cremona, nell’iniziativa Horror Vacui occupare il presente di Isola Art Center a Milano e nella partecipazione al progetto Art Hub di Free Undo.

Info
LAC contemporary art
LICEO ARTISTICO STATALE CARAVAGGIO
via Prinetti 47, Milano
tel 022846948/022847459 fax 0226117878
lacca@liceocaravaggio.com
www.liceocaravaggio.com


Maria Vittoria Loaldi
Addetta stampa
Assessorato Istruzione ed Edilizia scolastica
Provincia di Milano


Icona documento Calendario iniziative

« indietro