» Vai al contenuto


Sei in: Home < Novità < Comunicati stampa

Istruzione ed Edilizia Scolastica


Contatti



Comunicati stampa

La Provincia in soccorso degli anziani in difficoltà con il digitale terrestre.
Entrano in azione una trentina di studenti di quattro scuole superiori del territorio. Dal 9 al 20 dicembre attivo un numero verde per le chiamate.

I disagi che si sono verificati in questi giorni con lo «switch off», ovvero il passaggio dal sistema analogico al digitale terrestre, hanno spinto la Provincia di Milano a promuovere l’iniziativa «Amico decoder» attraverso l’assessorato all’Istruzione e all’Edilizia scolastica e di concerto con i Comuni del Milanese. Si tratta di un servizio gratuito teso a facilitare la sintonizzazione dei canali televisivi, attraverso il decoder digitale, da parte degli anziani della «Grande Milano». Protagonisti di questo progetto saranno una trentina di studenti degli Itis «Ettore Conti», «J.C. Maxwell», e «Giuseppe Lagrange» e dell’Itcs «Pietro Verri».

I ragazzi che, grazie a questa opportunità potranno ricevere crediti formativi ai fini del loro piano di studi, si recheranno gratuitamente a casa degli anziani in difficoltà con la nuova piattaforma digitale e provvederanno all’adeguamento della ricezione dei canali. Gli studenti interverranno previa richiesta che dovrà pervenire, dal 9 al 20 dicembre al numero verde della Provincia 800/883311, 9,30-12,30 e 13,30-17,30 dal lunedì al giovedì; 9,30-12,30 il venerdì. I ragazzi saranno dotati di un badge di riconoscimento rilasciato dall’Amministrazione e verranno accompagnati ai domicili dei richiedenti da vigili provinciali. Al termine dell’iniziativa l’Ente rilascerà un attestato ai ragazzi che hanno partecipato a «Amico decoder».

«La terza età è una preziosissima risorsa della nostra comunità – dichiara il presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà -. Agli anziani abbiamo già dedicato preziosi servizi come “Teleassistenza”, “Anzianinsieme”, “Nella mia casa”, “Progetto net-work” e “Ci prendiamo cura di te”. Il 20,51% della popolazione della nostra Provincia (che vanta oltre tre milioni di abitanti), del resto, ha più di 65 anni. La nostra attenzione a questa fascia di popolazione è massima. Siamo certi che questo progetto a favore dei nostri anziani, che non conoscono o hanno problemi con le nuove tecnologie, contribuirà, nell’ottica di uno scambio intergenerazionale, ad abbattere quel muro invisibile che spesso porta emarginazione e solitudine».

«I giovani sono una grande risorsa della comunità per due straordinari fattori: l’entusiasmo e l’esuberanza dati dell’età e l’essere all’avanguardia nelle novità tecnologiche – aggiunge l’assessore all’Istruzione ed Edilizia scolastica, Marina Lazzati –. Questa iniziativa, che coinvolge gli studenti delle nostre scuole superiori, si pone come un’azione di arricchimento personale dei nostri ragazzi, sia dal punto di vista della crescita formativa che dello sviluppo di relazione con le altre fasce di età. In particolare, questi giovani volontari saranno un prezioso aiuto alle persone anziane che hanno difficoltà a comprendere il funzionamento delle moderne apparecchiature».

Maria Vittoria Loaldi
Addetta stampa
Assessorato Istruzione ed Edilizia scolastica
Provincia di Milano


« indietro