Sei in: Home » Schede artisti » Hamid Barole Abdu

Talenti Extravaganti

» Passa direttamente al contenuto della pagina

» Torna alla home page di 'Talenti Extravaganti' 
» Vai alla home page della Provincia di Milano
» Vai al sito del 'Centro Come'
» Vai al sito 'Cooperativa farsi prossimo'
 

| altro
Hamid Barole Abdu

Hamid Barole Abdu

Scrittura


Paese di provenienza:
Asmara (Eritrea)
Data di nascita:
10 Ottobre 1953

Riferimenti:
Via Notari, 73
41100 Modena - Italy
Cell: 339 5919387
» invia una mail
» visita il sito


Biografia

Hamid Barole Abdu è nato nel 1953 ad Asmara (Eritrea), vive stabilmente in Italia dal 1974.

Operatore psichiatrico, esperto interculturale, saggista, poeta, ha collaborato con l'Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Emilia-Romagna per le problematiche relative all'immigrazione, con particolare riferimento al disagio psico-sociale. In qualità di esperto nelle politiche migratorie ed interculturali, ha collaborato in varie Commissioni e Gruppi di lavoro (Ministero di Grazia e Giustizia, Sovrintendenza Scolastica Regionale, Tribunale dei Minori, Osservatorio sulla xenofobia).

Collabora con diversi Enti di Formazione Professionale, in qualità di docente, nella formazione degli operatori dei Servizi Socio Sanitari e nella formazione dei mediatori e facilitatori interculturali.

Ha realizzato diversi progetti di ricerca e studi sul fenomeno immigratorio e ha pubblicato diversi articoli.  
Ha pubblicato nel 1988 “Eritrea: una cultura da salvare”.

Nel 1996 ha pubblicato un libro di poesie “Akhria - io sradicato poeta per fame” che ha ricevuto unanimi consensi di critica tanto da aggiudicarsi la XIII Edizione Premio letterario “Satyagraha” per l’edizione 1996 (con targa) dall’Associazione Comunità Aperta di Riccione.
Dai testi di “Akhria” sono stati realizzati due spettacoli, il primo dal titolo “di un clandestino”, una raccolta di poesie, “AfricaCaraAfrica”, performance teatrale, prodotto dal gruppo TeatroPer di Riccione. Il secondo “Neri Pensieri”, una performance teatrale  realizzata dal gruppo teatrale “Nuova Colonia” – A.T.R. di Firenze.

Nel 2001 ha pubblicato il libro “Sogni e incubi.
In qualità di docente, fa parte di “Saha – Counselling del ciclo di vita”, Scuola triennale di formazione per una relazione d’aiuto nelle difficoltà del vivere quotidiano, con sede a Reggio Emilia.

Nel 2006 ha pubblicato “Seppellite la mia pelle in Africa”.
Collabora stabilmente con l’associazione Eritrei In Italia di Milano.

 

Documentazione

» visita il sito
 

Esperienze

  • 22 marzo 2002
    Relatore al Seminario sul tema: “Immigrazione: l’altro volto d’Italia”, promosso dall’Organizzazione di Amicizia e Cooperazione Arabo-Italiana di Reggio Emilia e Provincia, tenutosi a Bagnolo in Piano (RE);  
  • 27 aprile 2002
    Relatore al Convegno Nazionale sull’Immigrazione dal titolo: “Immigrazione: Quale futuro? - dalla Legge Martelli ad oggi”, organizzato dal Centro Polivalente Provinciale Immigrati di Ascoli Piceno, tenutosi a San Benedetto del Tronto;  
  • 22 maggio 2002
    Presentazione del libro “Sogni e incubi di un clandestino” presso la Biblioteca comunale di Rio Saliceto, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Rio Saliceto (RE);  
  • 22 maggio 2002
    Presentazione del libro “Sogni e incubi di un clandestino” presso la Biblioteca Comunale, organizzata dal Comune di Rio Saliceto (RE), nell’ambito della campagna di promozione INTEGRAZIONE e INTERCULTURA nella società emiliano-romagnola;  
  • 27 settembre 2002
    Presentazione del libro “Sogni e incubi di un clandestino” presso il Teatro S. Marco di Trento, promossa dalla Provincia Autonoma di Trento, in collaborazione con A.T.A.S. Onlus (Associazione Trentina Accoglienza Stranieri - Organizzazione non lucrativa di utilità sociale), nell’ambito dell’iniziativa “Ilgiocodeglispecchi”;  
  • 29 novembre 2002
    Presentazione del libro “Sogni e incubi di un clandestino” nell’ambito dell’iniziativa “Cuori d’Africa”, promossa dall’Associazione Multiculturale “Metissages”, tenutosi presso il Palazzo del Mare a Roseto Degli Abruzzi (Teramo);   
  • 07 luglio 2005
    Presentazione del volume “Migrantemente - il popolo invisibile prende la parola” nell’ambito del Festival Mondiale Antirazzismo di Montecchio (Reggio Emilia), seguito da un dibattito sul tema dell’immigrazione;
  • 10 luglio 2005
    Presentazione del volume “Migrantemente - il popolo invisibile prende la  parola” nell’ambito del Festival di Liberazione di Modena, tenutosi al parco XXII aprile;   
  • 24 luglio 2005
    Presentazione del volume “Migrantemente - il popolo invisibile prende la  parola” al  Festival di Liberazione di Castel San Pietro (BO), tenutosi al parco Scania;  
  • 26 luglio 2005
    Partecipazione all’iniziativa “Una notte nella corte arabo-andalusa - musica, danza, poesia e narrazione", promossa dall’Associazione tenutasi in Piazza dell’Olmo - Imperia;  
  • 26 ottobre 2005
    presentazione poesie e racconti nell’ambito del “Festivale di letteratura della migrazione”,  promosso dall’Associazione “Alce” di Gorizia, tenutosi nella Sala del Consiglio Comunale – Comune di  Romans  D’Isonzo (Gorizia);
  • 2006
    ha pubblicato “Seppellite la mia pelle in Africa”.
 

Produzioni

1988 “Eritrea: una cultura da salvare”

1996 “Akhria - io sradicato poeta per fame”

2001 "Sogni e incubi di un clandestino"

2006 “Seppelite la mia pelle in Africa, edizione ArteStampa