Sei in: Home » Schede artisti » Hsiao Chin

Talenti Extravaganti

» Passa direttamente al contenuto della pagina

» Torna alla home page di 'Talenti Extravaganti' 
» Vai alla home page della Provincia di Milano
» Vai al sito del 'Centro Come'
» Vai al sito 'Cooperativa farsi prossimo'
 

| altro
Hsiao Chin

Hsiao Chin

Pittura e scultura


Paese di provenienza:
Shangai (Cina)
Data di nascita:
30 gennaio 1935

Riferimenti:
Via Vela, 8
Milano - Italy
Tel: 02 29403139
Cell: 349 1951088
» invia una mail
» visita il sito


Biografia

Hsiao Chin è nato a Shangai nel 1935 e ha studiato a Taipei.

È arrivato in Europa nel 1956 e ha soggiornato, lavorando, a Barcellona, Parigi, Londra, New York e Milano.

Vive e lavora attualmente a Milano.

Hsiao Chin è stato uno dei fondatori del primo movimento d’arte astratta cinese, il gruppo Ton Fan nel 1957 a Taipei; del movimento internazionale “Punto” nel 1961 e del movimento internazionale “Surya” nel 1978 a Milano.
Nel 1969 ha insegnato pittura e disegno al Southampton College di Long island University – New York; nel 1971/1972 comunicazione visiva a l’Istituto Europeo di Design a Milano; nel 1972 pittura e disegno alla Lousiane State University di Baton Rouge – Louisiana; nel 1983/1984 anatomia artistica alla’Accademia delle Belle Arti d’Urbino; nel 1984/85 decorazione all’Accademia delle belle arti di Torino e dopo il 1985 tecnica dell’incisione all’Accademia di Brera di Milano.

Attualmente vive e lavora tra Milano e Taiwan.
 

Attività attuale

Pittore, scultore, ceramista e incisore.
 

Documentazione

Tra le più recenti:
  • F. Gualdoni e M. Gaudet, Hsiao Chin, L’Agrifoglio, Milano, 1992.
  • H. Chun-Rei, S. Hunter, C. Fan-Wei, Hsiao Chin, Dimensions Art Center, Taipei, 1997.
  • K. Volbert e S. Hunter, Hsiao Chin, Institut Mathildenhohe, Darmstasdt, 1998.
  • V. Fagone e B.P. Gysen-Hsieh, Hsiao Chin 1958-2001, Mazzotta, Milano, 2002.
  • Nerio Rosa, La poetica di Hsiao Chin tra oriente e occidente, Recanati, 2005.
 

Esperienze

Ha esposto per la prima volta in Spagna nel 1957, poi in oltre 180 mostre personali in tutto il mondo con una serie di antologiche tra le quali:
 

  • Tawain Fine Art Museum a Taichung,
  • Accademia delle Belle Arti di Beijing e di Hngzhou, nel Taipei Fine Art Museum,
  • Mathildenhohe Institute a Darmstadt,
  • quattro antologiche a Milano nel 2002,
  • 2004 a Shangai, sua città natale quale inizio di una mostra antologica itinerante nelle maggiori città cinesi, Pechino, Canton e Guanzhou, località dalla quale proviene la sua famiglia,
  • Lecce - Associazione Culturale Atrium e Milano - Spazio Mazzotta nel 2007
  • Parma - Università degli studi nel 2008
  • Milano - Triennale Bovisa nel 2009