Sei in: Home » Schede artisti » Fabio Rodriguez Amaya

Talenti Extravaganti

» Passa direttamente al contenuto della pagina

» Torna alla home page di 'Talenti Extravaganti' 
» Vai alla home page della Provincia di Milano
» Vai al sito del 'Centro Come'
» Vai al sito 'Cooperativa farsi prossimo'
 

| altro
Fabio Rodriguez Amaya

Fabio Rodriguez Amaya

Pittura e scultura | Scrittura


Paese di provenienza:
Bogotà (Colombia)
Data di nascita:
15 Marzo 1950

Riferimenti:
Via A. Volta, 16
20121 Milano - Italy
Tel: 02 6575818
Cell: 333 6118550
» invia una mail


Biografia

Pittore e scrittore di nazionalità colombiana e italiana, Fabio R. Amaya è nato a Bogotà nel 1950.

Nel 1972 si è laureato e ha  frequentato il Master of Fine Arts presso la Facoltà di Arti e Architettura dell’Università Nazionale di Colombia.

Dal 1975 risiede in Italia, dove si è specializzato presso il DAMS di Bologna –Facoltà di Lettere e Filosofia– (1976-78) conseguendo il Dottorato di Ricerca.

Dal 1985 è docente di Letterature Ispano-americane presso l’Università degli Studi di Bergamo.

E’ studioso di Letterature e Arti Iberoamericane, esperto in Letterature e Culture del Mondo Caraibico e specialista di Letteratura Colombiana del ‘900, a cui  ha dedicato innumerevoli articoli e saggi di letteratura comparata e su singoli autori.

Dal 1967 è attivo come pittore, incisore e scrittore e ha partecipato a numerose pubblicazioni, mostre collettive e biennali in America, Europa, Asia e Australia.

Ha pubblicato oltre un centinaio di articoli scientifici in riviste europee, nord-, centro- e sudamericane.

 

Attività attuale

  • Pittore.
  • Scrittore.
  • Professore ordinario di Letterature Iberoamericane presso l’Università degli Studi di Bergamo.
  • Membro della Giunta e del Comitato Scientifico della Cattedra UNESCO.
  • Membro del Comitato Scientifico della casa-fondazione “Macedonio Fernández” (Buenos Aires).
  • Membro del CNR italiano (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e del IPEALT (Institut pluridisciplinaire pour les etudes sur l’Amerique Latine a Toulouse (U. di Tolosa).
  • Per conto del MURST responsabile d’Unità operativa del Gruppo di Ricerca d’interesse nazionale sulle relazioni letterarie, culturali e linguistiche tra l’Italia e l’America Latina.
  • Attualmente è impegnato nella preparazione di sei mostre da realizzare tra il 2010 e il 2011 presso il consorzio dei Musei d'Arte Moderna della Colombia (Cartagena, Santa Marta, Barranquilla, Cali, Bucaramanga e Bogotá) che segna, dopo trent'anni, il suo "rientro" ufficiale nel proprio paese.
 

Documentazione

E’ autore di tre libri d’artista con incisioni originali pubblicati da Giorgio Upiglio–Grafica Uno di Milano, per lo stesso editore sta ultimando litografie e acqueforti originali per il libro "Un homenaje y siete nocturnos" (ed. bilingue) del poeta e romanziere colombiano Alvaro Mutis.

Tra i suoi libri recenti si segnalano:

  • "Letteratura caraibica", Milano, Jaca Book, 1993.
  • "De Mutis a Mutis. Para una ilícita lectura crítica de Maqroll El Gaviero", Imola, University Press Bologna, 1995 (ed. it., Viareggio Mauro Baroni editore, 2000).
  • "Ideología y lenguaje en la oba narrativa de Jorge Zalamea", Imola, University Press Bologna, 1995.
  • "D’oltremare. Venticinque scrittori e artisti iberoamericani", Milano, Jaca Book, 1996.
  • "El marinero y el río", El marinero y el río", Viareggio Mauro Baroni editore, 2000.
  • "Il genere dei sogni", Bergamo, Bergamo University Press, 2005 (con Rosalba Campra) 
  • "Reencuentros con Borges" Bergamo, Bergamo University Press, 2006 (con testi di come José Saramago, Vladimir Mikes, Rosalba Campra, Jacques Gilard, Ferdinando Scianna e Alfredo Antonaros) 
  • “Plumas y Pinceles I - La experiencia artística y literaria del grupo de Barranquilla en el Caribe colombiano al promediar del siglo XX”, Bergamo, Bergamo University Press, 2009 
  • “Plumas y Pinceles II - El grupo de Barranquilla: Gabriel García Márquez, un maestro – Marvel Moreno, un epígono”, Bergamo, Bergamo University Press, 2008 
  • “Derechos humanos, patrimonio cultural y memoria en Colombia - Plan maestro del paisaje cultural de Ventarrón en Perú”, Bergamo, Bergamo
    University Press, 2009

 

 

Esperienze

E' stato collaboratore come giornalista e critico letterario del settimanale "Alternativa", dei quotidiani "El Tiempo" di Bogotá(1970–75) e "L'Unità" di Roma (1982–90); dal 1989 è membro del comitato editoriale del mensile di cultura e letteratura "Linea d'ombra" e collaboratore per le pagine culturali del quotidiano "Corriere della Sera".

Numerose pubblicazioni, mostre collettive e biennali in America, Europa, Asia e Australia (tra le più significative XXXIX Biennali di Venezia 1981, IV Biennale di Medellín 1982, II Biennale mondiale del disegno Seoul 1987, Mostra annuale del MOMA di New York 1992, "L 'incisione italiana del '900", Galleria d'Arte Moderna, Dublino, Irlanda, 1993, "Graveur italiens du XX° siècle", Museo d’Arte Moderna di Genève (Svizzera), "Anni '90–Arte a Milano: nuove proposte" - Pinacoteca di Brera, Palazzo delle Stelline- 1995), Artisti internazionali per Assisi, Palazzo Reale, Milano–1999.

Ha curato l’edizione italiana di più di 45 autori latinoamericani tra cui: Macedonio Fernández, Marvel Moreno, Alvaro Mutis, Pablo Armando Fernández, Lezama Lima, Elena Poniatowska, René Depestre e José Emilio Pacheco.

 

Produzioni

CADUTA – della serie SILENZI PENSANDO A GABRIELLA


ico_pdf Mostra della produzione fino a 2005 (PDF in bassa risoluzione - 2900KB)
ico_pdf Scarica la brochure (Formato PDF - 3300KB)

 

Note

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Nazionale d’Arte in Colombia (1971) e il Gran Premio per l’Incisione  alla Biennale di Sarajevo (1989).

Nel 1990 realizza la retrospettiva personale di 100 opere tra dipinti, incisioni e disegni dal titolo «Las voces del silencio», Casa de las Américas, L’Avana.
 
Nel 2009 realizza la mostra antologica personale «Hay otro» presso la Fondazione MUDIMA per l'Arte Contemporanea di Milano.