» Vai al contenuto

Sei in: Home >Carta dei servizi > Dichiarazione di inizio attività per la gestione di autoscuole

Infrastrutture - Viabilità e trasporti - Mobilità ciclabile - Opere pubbliche stradali




 

Dichiarazione di inizio attività per la gestione di autoscuole

A cosa serve?
Chi può richiedere l'autorizzazione
A chi mi posso rivolgere?
Quali documenti?
Moduli
Costi
Servizio di qualità
Sono soddisfatto?
Normativa di riferimento

 


A cosa serve?

La Dichiarazione di inizio attività - D.I.A. - è necessaria per lo svolgimento dell’attività di autoscuola, il trasferimento della sede, la variazione della ragione sociale, la modifica societaria, l’estensione o la limitazione dell’insegnamento alle categorie previste dall’art. n. 335 comma 10 del D.P.R. 495/1992 e s.m.i.


Chi può  richiedere l'autorizzazione

Persone fisiche o giuridiche (imprese individuali e società di persone e di capitali). 
 


A chi mi posso rivolgere?

Provincia di Milano
Settore Servizi per la Mobilità
V.le Piceno, 60
20129 Milano
piano terra

telefono: 02.7740.3709 – 3917 (Sig.ra R.Del Gigante - Sig. R. Ferrari)
fax: 02.7740.6658
e-mail: autoscuole@provincia.milano.it

Il Settore Servizi per la Mobilità e’ disponibile per assistenza e consulenza:
il lunedì e il mercoledì dalle 9,30 alle 12,00 e dalle 14,15 alle 15,45;
il venerdì dalle 9,30 alle12,00.

Mezzi pubblici:
Passante Ferroviario (Linea S): fermata MILANO DATEO
Autobus: 60 - 61 - 54
Filobus: 92 circolare


Quali documenti?

La documentazione da allegare alla D.I.A. è indicata all’interno della modulistica.
La dichiarazione di inizio attività per la gestione di autoscuole e la relativa documentazione possono essere:
inoltrate a mezzo posta con raccomandata R/R;
presentate direttamente al Settore Servizi per la Mobilità nei giorni e negli orari indicati nella sezione “A chi mi posso rivolgere?”;
recapitate all’Ufficio del Protocollo Generale di qualunque sede della Provincia di Milano:
- dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00;
- il venerdì dalle 9.00 alle 12.00.
 


Moduli

I moduli per la D.I.A. sono disponibili presso il Settore Servizi per la Mobilità, Viale Piceno, 60 – Milano -piano terra, oppure on line:

scarica modulistica

Dichiarazione di inizio attività di Autoscuola (mod. 15);
Comunicazione inizio effettivo dell’attività di Autoscuola (mod. 16)
 


Costi

Marca da bollo ad uso amministrativo in vigore da apporre sulla domanda di rilascio tessera;
Versamento di Euro 181,80 da effettuare su c/c postale n. 11468691 intestato a Provincia di Milano – Servizio Tesoreria - per spese di istruttoria;
Versamento di Euro 20,20 da effettuare su c/c postale n. 11468691 intestato a Provincia di Milano – Servizio Tesoreria - per spese di istruttoria rilascio tessere di riconoscimento;
Marca da bollo ad uso amministrativo in vigore da apporre su ogni tessera rilasciata al personale.


Servizio di qualità

Standard specifici

Tempo di risposta: la Dichiarazione di Inizio di Attività è disciplinata nei tempi e nei modi dall’art. 19 della Legge n. 241/90 e s.m.i.
L’attività può essere iniziata decorsi 30 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione, contestualmente ad inoltro di comunicazione di inizio di attività.
In caso di accertata mancanza dei requisiti, nel termine di 30 giorni dal ricevimento della comunicazione, la Provincia adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione dei suoi effetti.

Standard generali
continuità del servizio: disponibile tutto l’anno negli orari indicati;
informazione, assistenza e consulenza;
disponibilità e cortesia del personale dell’ufficio;
chiarezza delle informazioni fornite.


Sono soddisfatto?

La Provincia rileva la vostra soddisfazione con riferimento agli standard di qualità del servizio.
I risultati ed i suggerimenti forniti servono per migliorare gli standard delle prestazioni.
 
Potete contribuire al miglioramento degli standard qualitativi del servizio comunicando suggerimenti al seguente indirizzo e-mail: dc.trasportieviabilita@provincia.milano.it 
 


Normativa di riferimento

D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 “Nuovo Codice della Strada” art. 123 e successive modifiche e integrazioni;
D.P.R. 16 dicembre 1992 n. 495 "Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada" e successive modifiche e integrazioni;
D.M. 17 maggio 1995 n. 317 “Regolamento sulla disciplina dell'attività delle autoscuole" e successive modifiche e integrazioni;
Regolamento provinciale 10 luglio 1997 atti n. 21470/2119/93;
D.Lgs del 31 marzo 1998 n.112 "Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del capo 1 della legge 15 marzo 1997 n.59" (c.d. Bassanini)

Deliberazione della Giunta Provinciale n. 903/2003 del 17 dicembre 2003 “Determinazioni in ordine all’aggiornamento della distribuzione numerica delle Autoscuole e delle Attività di Consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto a livello provinciale”;
Art. 10, comma 5 D.L. 31/1/2007 n. 7 “Misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche e la nascita di nuove imprese”, c.d. ‘Decreto Bersani’. Convertito con legge n. 40 del 02/04/2007 “Conversione in legge con modificazioni del decreto legge 3/1/2007, n. 7 recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche e la nascita di nuove imprese”.



 

 

 

 
 

Credits