» Vai al contenuto

Sei in: Home >Carta dei servizi > Rinnovo autorizzazioni esercizio autolinee di Gran Turismo

Infrastrutture - Viabilità e trasporti - Mobilità ciclabile - Opere pubbliche stradali




 

Rinnovo autorizzazioni esercizio autolinee di Gran Turismo

 

A cosa serve? 
Chi può richiedere l'autorizzazione
A chi mi posso rivolgere?
Quali documenti?
Moduli
Costi
Servizio di qualità
Sono soddisfatto?
Normativa di riferimento

 


A cosa serve?

A rinnovare l’autorizzazione per l’esercizio dei servizi di gran turismo con prevalenza della domanda in origine sul territorio della Provincia di Milano.


Chi può richiedere l'autorizzazione?

Sia le persone fisiche che le persone giuridiche.
 


A chi mi posso rivolgere?

Provincia di Milano
Settore Trasporto Pubblico
Corso di Porta Vittoria, 27
20122 Milano
3° Piano

telefono: 02.7740.4233
fax: 02.7740.3759
PEC protocollo@pec.provincia.milano.it   -   E-mail: trasporti@provincia.milano.it
 
Il Settore Trasporto Pubblico è disponibile per fornire ulteriori informazioni su appuntamento:

- dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 12.00 e dalle 14.15 alle 16.00;
- il venerdì dalle 9.30 alle 12.00.

Mezzi pubblici:

Autobus: 60 - 73 - 84 
Tram: 12 - 23 - 27 


Quali documenti?

La documentazione da allegare alla domanda è indicata all’interno della modulistica.

La domanda per il rinnovo dell’autorizzazione dei servizi di gran turismo, completa di marca da bollo ad uso amministrativo in vigore, e la relativa documentazione possono essere:
  inoltrate a mezzo posta;
  recapitate all’Ufficio del Protocollo Generale della Provincia di Milano sito in Via Vivaio n. 1:
       dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00;
       il venerdì dalla 9.00 alle 12.00.
 


Moduli

Il modello della domanda è disponibile presso il Settore Trasporto Pubblico oppure on-line:

scarica modulistica

- Richiesta rinnovo autorizzazione all'esercizio dei servizi di Gran Turismo (mod. EA2) 
 


Costi

Marca da bollo ad uso amministrativo in vigore da apporre sulla domanda.
 


Servizio di qualità

Standard specifici
Tempo di risposta: la Provincia nel rispetto dei termini di cui al Regolamento Provinciale sui procedimenti amministrativi e sul diritto di accesso ai documenti amministrativi della Provincia di Milano, attualmente in vigore, per la conclusione dei procedimento assicura che il termine massimo per l’adozione del provvedimento finale è di 90 giorni, dal ricevimento della domanda completa di documentazione.

Standard generali
continuità del servizio: disponibile tutto l’anno negli orari indicati;
informazione, assistenza e consulenza;
disponibilità e cortesia del personale dell’ufficio;
chiarezza delle informazioni fornite.


Sono soddisfatto?

La Provincia rileva la vostra soddisfazione con riferimento agli standard di qualità del servizio.
I risultati ed i suggerimenti forniti servono per migliorare gli standard delle prestazioni.
 
Potete contribuire al miglioramento degli standard qualitativi del servizio comunicando suggerimenti al seguente indirizzo e-mail: trasporti@provincia.milano.it 


Normativa di riferimento

L. n. 35 del 4/04/2012 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5, recante disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo";

L.R. n. 6 del 4/04/2012 "Disciplina del settore dei trasporti";

Decreto n. 291 del 25/11/2011 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Dipartimento per i trasporti, la navigazione e sistemi informativi e statistici "DIsposizioni tecniche di prima applicazione del Regolamento CE n. 1071 del 21/10/2009";

Regolamento CE n. 1071 del 21/10/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio che stabilisce norme comuni sulle condizionida rispettare per esercitare l'attività di trasportatore su strada e abroga la Direttiva 96/26/CE del Consiglio";

L.R. 11/2009 ”Testo unico delle leggi regionali in metria di trasporti";

D.G.R. 48050/00 “Attribuzione alle Province delle linee dei servizi di gran turismo assegnate in base al criterio della prevalenza della domanda di origine. Definizione e direttive per l’esercizio delle relative funzioni amministrative e di vigilanza”;

D. lgs 395/00 “Attuazione della direttiva del Consiglio dell’Unione europea n. 98/76/CE del 1° ottobre 1998, modificativa della direttiva n. 96/76/CE del 29 aprile 1996 riguardante l’accesso alla professione di trasportatore su strada di merci e di viaggiatori, nonché riconoscimento reciproco di diplomi, certificati e altri titoli allo scopo di favorire l’esercizio della libertà di stabilimento di detti trasportatori nel settore dei trasporti nazionali e internazionali”;

D.M. 161/05 “Regolamento di attuazione del decreto legislativo 22 dicembre 2000, n. 395, modificato dal decreto legislativo n. 478 del 2001, in materia di accesso alla professione di autotrasportatore di viaggiatori e merci”.
 

 

 
 

Credits