» Vai al contenuto

Sei in: Home >Attività > Sviluppo Rete Stradale > Pianificazione acustica

Infrastrutture - Viabilità e trasporti - Mobilità ciclabile - Opere pubbliche stradali




 

Premessa

La Provincia di Milano ha terminato lo studio finalizzato alla redazione del Piano di Contenimento e Abbattimento del Rumore sulla Rete Stradale Provinciale, ai sensi del DM del 29/11/00, che sta per essere approvato dal Consiglio Provinciale.

Contestualmente alla redazione del Piano di Contenimento e Abbattimento del Rumore, la Provincia di Milano ha effettuato la Mappatura Acustica delle Strade Provinciali con flussi di traffico stimati oltre 6 milioni di veicoli annui, ai sensi del D.Lgs 194/05, e ha predisposto il conseguente Piano d’Azione, anch’esso in via di approvazione da parte del  Consiglio Provinciale. I due piani suddetti costituiscono attuazione di adempimento europeo.

Per la redazione dei piani indicati sono state fin da subito coinvolte le amministrazioni locali interessate dalle infrastrutture provinciali: le Amministrazioni Comunali sono state coinvolte fattivamente nel processo attraverso la messa a disposizione della cartografia realizzata al fine di condividere i dati di analisi e permettere l’effettuazione di eventuali osservazioni. Alle medesime sono poi state chieste integrazioni dei dati necessari per la costituzione del database e , nel primo trimestre del 2008, sono stati trasmessi i documenti prodotti al termine della Fase 1. Gli stessi elaborati sono stati inviati alla Regione Lombardia.
Gli interventi attualmente in atto sulla rete stradale sono quelli previsti dal Piano Acustico Vigente.

 

Principali riferimenti normativi

I principali riferimenti normativi per la pianificazione acustica citata possono essere riassunti in:

  • Legge 26 ottobre 1995, n. 447 “Legge quadro sull’inquinamento acustico”
  • D.M. 29 novembre 2000 “Criteri per la predisposizione, da parte delle società e degli enti gestori dei servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore”
  • L.R. 10 agosto 2001 n. 13 “Norme in materia di inquinamento acustico”
  • D.P.R. 30 marzo 2004 n. 142 “Disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell’inquinamento acustico derivante dal traffico veicolare, a norma dell’articolo 11 della legge 26 ottobre 1995 n. 447”
  • D. Lgs. 194 del 19 agosto 2005 "Attuazione della Direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale"
  • D. Lgs. 195 del 19 agosto 2005 "Attuazione della Direttiva 2003/4/CE sull'accesso del pubblico all'informazione ambientale"

  

Piano di Contenimento e Abbattimento del Rumore: Obiettivi e Finalità

Il Piano di Contenimento e Abbattimento del Rumore sulla Rete Stradale Provinciale è finalizzato a stimare le aree, prossime all’infrastruttura di trasporto di competenza provinciale, dove il rumore proveniente dalla stessa supera i limiti previsti dalla normativa vigente.
Per ciascun area dove sia verificato il superamento dei limiti acustici, il Piano deve individuare gli interventi idonei a ridurre il rumore entro i limiti previsti.
Ai sensi della normative di riferimento lo studio è stato pertanto svolto in due tempi successivi:
 

  • Fase 1: l’individuazione (attraverso misure dirette e stime) delle aree, prossime alla rete stradale, dove siano superati i limiti di inquinamento acustico previsti dalla legge;
  • Fase 2: le proposte di intervento, allo scopo di ridurre gli impatti acustici entro i limiti citati.

L’obiettivo del Piano sarà pertanto pianificare la realizzazione degli interventi individuati secondo una scansione temporale che tenga conto dell’indice di priorità, così come definito dalla norma, ossia privilegiando le aree dove i superamenti sono maggiori e che interessano un numero elevato di persone.
In questo modo si intende rispondere alle numerose richieste di interventi di abbattimento acustico avanzate da cittadini e istituzioni, programmando gli interventi all’interno di un quadro di riferimento oggettivo.
La normativa prevede che gli obiettivi di risanamento previsti dal Piano di contenimento debbano essere conseguiti entro quindici anni.
 

 

Mappatura Acustica e Piano d'Azione

Contestualmente alla redazione del piano di contenimento indicato, Provincia di Milano ha realizzato ulteriori piani di contenimento del rumore da traffico veicolare: si tratta della cosiddetta Mappatura Acustica e del Piano D’Azione per le strade con Flussi superiori a 6 milioni di veicoli annui.

La Mappatura Acustica consiste in una rappresentazione di dati relativi a una situazione di rumore esistente o prevista che indica il superamento di valori limiti vigenti e il numero di persone o abitazioni esposte a livelli predefiniti.

Il Piano d’Azione invece è lo strumento pianificatorio destinato a gestire i problemi di inquinamento acustico ed i relativi effetti, compresa, se necessario, la sua riduzione.

L’approccio dell’ente provinciale è stato quello di capitalizzare il patrimonio informativo in corso di realizzazione con la fase di analisi del Piano di Contenimento e di utilizzarlo sinergicamente per questi adempimenti di derivazione europei, determinando in tal modo la messa a sistema dei due piani e, nel contempo, l’economicità del procedimento.

L’indagine svolta ha interessato, come prescrive la norma, una fascia più ampia di territorio lungo le strade provinciali, fino a circa 500 m di distanza dall’asse stradale. Sono stati calcolati i valori di esposizione del rumore di tutti gli edifici residenziali ricadenti in tale fascia.

La Mappatura Acustica è stata già inviata al ministero dell’Ambiente, mentre il Piano d’Azione varrà inviato dopo la sua approvazione in Consiglio Provinciale, congiuntamente al Piano di Contenimento.

 

Il Piano Acustico Vigente

Il piano acustico della viabilità provinciale tutt’ora vigente è stato redatto nel 1999 su incarico della Provincia di Milano, ratificato con delibera n. 9496/3970/98.
Il Piano, di carattere sperimentale, individuava una tabella di interventi prioritari per la riduzione del rumore da traffico. Gli interventi di mitigazione previsti sono in via di conclusione.

 
Servizio Urbanistica e Ambiente
acustica_viabilita@provincia.milano.it
Tel 02 7740 3427
Responsabile del Servizio: arch. Marco Longoni
Funzionario referente: ing. Gabriella D’Avanzo

 

 

 

 

 

 
 

Credits