» Vai al contenuto

Sei in: Comunicati <

Comunicati


Cerca comunicati










Comunicati

Share |
4 giugno 2013
Riqualificazione energetica, firmata convenzione per il finanziamento di 65 milioni di euro


È stata firmata oggi da Bei (Banca europea per gli investimenti) e Mediocredito la convenzione che prevede un finanziamento di 65 milioni di euro per la riqualificazione energetica di circa 400 edifici pubblici e istituti scolastici dei Comuni del Milanese che hanno aderito al Patto dei sindaci nell’ambito del progetto della Commissione europea denominato “Elena” (European local Energy assistance) della Provincia di Milano.

“La ratifica di questo progetto, siglato dall’Amministrazione già nel febbraio del 2009, è inquadrato nell’ottica di migliorare l’efficienza energetica del patrimonio immobiliare dei Comuni del territorio – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà -. Il forte margine di risparmio che si consoliderà a fronte di queste nuove politiche di intervento in campo energetico permetterà sia una riduzione dei costi sia minori emissioni di CO2 come previsto nell’accordo 20-20-20 dell’Unione europea.
Personale soddisfazione, per questa iniziativa, deriva anche dalla consapevolezza che beneficeranno della riqualificazione soprattutto edifici scolastici. Nonostante la difficile congiuntura economica che colpisce gli Enti locali saremo in grado di fornire ai nostri ragazzi strutture nuove, all’avanguardia e mirate, altresì, alla salvaguardia dell’ambiente”.

“Questi 65 milioni costituiscono un importante volano per le piccole e medie imprese che lavorano nella provincia di Milano sul tema dell’efficientamento energetico. Il progetto inoltre offre ai Comuni l’opportunità di un forte risparmio energetico, di uno sgravio quasi totale sui costi di conduzione e manutenzione degli edifici interessati, di riduzione delle emissioni in atmosfera, nonché di riqualificazione degli edifici (in prevalenza scuole). Tra pochi giorni firmeremo il primo dei tre bandi che consentirà un risparmio per i Comuni pari al 35% dei consumi con notevoli riduzioni anche su costi ed emissioni”, ha detto l’assessore all’Ambiente della Provincia di Milano, Cristina Stancari.
Ricordiamo che nel 2008 la Commissione Europea ha lanciato un'iniziativa denominata “Patto dei Sindaci” (Covenant of Mayors) per coinvolgere le città e i cittadini rispetto gli obiettivi di politica energetica sostenibile in attuazione del cosiddetto Pacchetto 20-20-20 al 2020. L'iniziativa prevede che le Provincie si possano proporre come "Strutture di supporto" riconosciute dalla Commissione per aiutare le Città e i Comuni di piccola dimensione, che non hanno le risorse per ottemperare agli obblighi derivanti dalla firma del Patto, di raggiungere e anche superare gli obiettivi del "Pacchetto 20-20-20".
La Provincia di Milano ha siglato il 10 febbraio 2009 il protocollo con la Commissione in qualità di “Struttura di supporto” con l'impegno di aiutare finanziariamente i Comuni a predisporre i Piani di Azione per l'Energia sostenibile, necessari a raggiungere gli obiettivi comunitari.
Anche la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha aderito al Patto dei Sindaci e come prima azione, ha deciso di avviare alcune esperienze pilota finalizzate alla predisposizione di metodologie e strumenti per attivare investimenti in efficienza energetica e fonti rinnovabili negli edifici pubblici comunali e altre infrastrutture pubbliche.
La Provincia di Milano ha presentato un progetto di riqualificazione energetica degli edifici di proprietà dei comuni che la BEI ha approvato con un programma di investimenti di 90 milioni di euro, l'intervento di ESCo e la formula del finanziamento tramite terzi .

Per questo progetto, che coinvolge ben 47 Comuni, la Provincia si avvale del programma di assistenza tecnica denominato "ELENA" ( European Local Energy Assistance).

 


Stampa da PDF


» Indietro