» Vai al contenuto

Sei in: Comunicati <

Comunicati


Cerca comunicati










Comunicati

Share |
19 novembre 2014
Tecnovisionarie. Premiate a Palazzo Isimbardi 12 donne di talento.


Tecnovisionarie. Premiate stasera a Palazzo Isimbardi 12 donne di talento.
Podestà e Stancari: "Puntare sul talento femminile significa investire sul futuro della nostra società"

Milano, 19 novembre 2014 - Stasera, presso la Sala Affreschi di Palazzo Isimbardi, si svolgerà la cerimonia di consegna del premio “Le Tecnovisionarie 2014”, giunto alla sua VII Edizione. Il premio valorizza le donne che, nella loro attività, hanno privilegiato l'impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l'etica.

L'iniziativa, che anche quest'anno ha ricevuto una medaglia dal Presidente della Repubblica, prevede una serie di riconoscimenti differenziati nei diversi ambiti: innovazione, alimentazione, salute, impresa, tecnologia.

“Oggi più che mai è importante dare rilievo a una manifestazione come questa, che mette in luce il talento e il contributo delle donne in progetti volti a migliorare la nostra quotidianità in svariati settori” afferma il Presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà. “Viviamo un momento di crisi, in cui la creatività è l'unica risorsa a costo zero su cui possiamo contare, e va premiata e incentivata in tutti i modi", ha aggiunto il Presidente.

“E' un'occasione importante, questa” aggiunge Cristina Stancari, Assessore alle Pari Opportunità “perché affronta da una prospettiva inedita il rapporto fra donne e tecnologie, legandolo a temi di grande respiro e attualità. Il talento femminile dev'essere valorizzato, non per celebrarlo come 'caso a parte' ma per dare spazio a tutte le donne che ancora si sentono scoraggiate nelle loro intuizioni imprenditoriali.”

Le premiate di quest'anno sono Annalisa Sara Doris, Presidente Esecutivo di Fondazione Mediolanum Onlus; Marisa Porrini, Docente di Nutrizione applicata presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Milano; Bibiana Ferrari, Amministratore Delegato di Relight Italia; Adriana Santanocito ed Enrica Arena, fondatrici di Orange Fiber; Simona Roveda, co-fondatrice di LifeGate e Fattoria Scaldasole; Paola Chessa Pietroboni, ideatrice e direttrice della rivista CiBi-Arte e Scienza del Cibo; Vittoria Squitieri, Socio fondatore e Amministratore Delegato di Urban Safari Srl; Elena David, CEO UNA Hotels & Resort e Presidente AICEO; Gabriella Iacono, Amministratore unico di Milano Ristorazione S.p.A; Francesca Danesi, Ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell'Università degli Studi di Bologna e Sandra Caldeira, DG JRC Institute for Heal & Consumer Protection.

La Giuria della VII edizione del Premio “Le Tecnovisionarie” è composta da qualificati esponenti degli ambiti tematici delle diverse categorie di concorso, del mondo della imprenditoria , cultura e della comunicazione: Diana Bracco (Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Bracco, Presidente e Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia – EXPO 2015), Deborah Chiodoni (Direttore relazioni esterne e stampa, Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Milano), Laura La Posta (Caporedattrice de "Il Sole 24 Ore", responsabile dell'inserto Rapporti), Gianna Martinengo (Presidente Associazione Donne e Tecnologie e Vice Presidente Vicario Fondazione Fiera Milano), Patrizia Rutigliano (Presidente Ferpi e Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Snam) e Federica Villa (Dirigente Presidenza e Relazioni Istituzionali Camera di Commercio di Milano).

 

Ufficio Stampa Presidenza

Provincia di Milano

02.77406655

 

 


 

 


Stampa da PDF


» Indietro