Cerca

Cerca nel sito

BREXIT: negoziati Barnier-Frost molto tesi con Ultimatum a Johnson

11 Sep 2020 - Entro fine settembre la decisione

Negoziati tra Regno Unito e UE al palo. Riaffiora il rischio di una hard Brexit, un'uscita senza accordo, dopo che il premier inglese, Boris Johnson, ha presentato al Parlamento inglese un disegno di legge, denominato "Internal Market Bill" che contrasta con il Trattato sulla Brexit, concluso con la UE a fine dicembre del 2019. Il capo negoziatore dell'UE, Michel Barnier, ha quindi lanciato un ultimatum a Johnson affinchè ritorni sui suoi passi, abbandonando il contestato disegno di legge che viola palesemente un accordo internazionale e quindi espone il Regno Unito all'applicazione di sanzioni.

Ma in attesa della discussione a Westminster, Johnson tira dritto per la sua strada e dichiara che la nuova legge è necessaria per proteggere il Regno Untio da "interpretazioni estreme e irrazionali" il protocollo con l'Iralanda, che potrebbe portare a ripristinare un confine lungo il Mare d'Irlanda.

L'ultimatum della UE scadrà a fine settembre e precede quello lanciato da Johnson UE per il 15 ottobre, subito dopo la pausa estiva, alla ripresa dei negoziati sulla Brexit.

 

Autore: dott.ssa Ester Maria Adele Lucà

Servizio Coordinamento politiche europee e relazioni internazionali.



Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11