Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Ozzero

Info

piazza Vittorio Veneto 2 20080, Ozzero
T. 02 9400401
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Ozzero
Sindaco
Guglielmo Villani
Scrivi al Sindaco

Galleria fotografica

Storia del Comune

Nella valle del Ticino fra Abbiategrasso e Morimondo, storicamente luogo di ponte sulla direttrice Milano-Vigevano, è insediamento d'antica origine (vi si sono ritrovate monete d'età gallica) che prende nome dalla famiglia feudataria della zona dei da Oxero. Importanti dal punto di vista storico-artistico sono soprattutto la Villa Bianchi Calvi detta "il castello", edificio in parte settecentesco sulla struttura di quella che era la residenza fortificata locale, e il cinquecentesco Palazzo dei Centurioni, d'età spagnola. Poco meno interessanti appaiono il Palazzo Barzizza, d'origine rinascimentale ma rimaneggiato nel Seicento, il Palazzo Cagnola nella piazza principale (i Cagnola cominciano a risiedere in questo luogo nel Seicento, ben prima che ne passasse alla storia dell'architettura il marchese Luigi, 1762-1833) e la parrocchiale di San Siro, la cui veste attuale risale ai tempi del cardinale Carlo Borromeo.

Storia dello Stemma

Lo stemma del Comune di Ozzero ha una sua origine ben precisa. Deriva, senza modifica alcuna, da quello dell'antica famiglia lombarda dei da Oxero o Ozero, alleata dei Torriani nella lotta contro i Visconti - che ha tratto denominazione e origine proprio da questa terra - così come risulta miniato a pagina 262 dello Stemmario Trivulziano, che contiene la illustrazione di 2.073 stemmi di famiglie facenti un tempo parte dell'antico ducato di Milano. Dal punto di vista araldico, è possibile poi notare che il "tiro" araldico è costituito dal numero dei pezzi, nel senso orizzontale, di uno scaccato, mentre l'aggettivo "illeopardito" sta a indicare un leone passante (ossia nell'atto di camminare, mentre passa da un lato all'altro dello scudo), che ha la sua testa posta di profilo. Per quanto riguarda, invece, la figura araldica del "capo", questa è costituita dalla sezione dello scudo che occupa la sua parte più alta, delimitata da una linea retta orizzontale posta a un terzo dell'altezza dello scudo, a partire dal suo lato superiore.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 11,0 kmq per una popolazione legale di 1.467 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

 

Cultura e turismo

Palazzo Cagnola

Sulla piccola piazza, il Municipio ha sede nel Palazzo Cagnola. E' un edificio dove la famiglia Cagnola cominciò a risiedere nel 1600, ben prima che il marchese Luigi (1762-1833) passasse alla storia dell'architettura per i suoi interventi d'edilizia civile a Milano (Porta Ticinese, l'Arco della Pace) e a Vienna.


Chiesa parrocchiale di San Siro

La parrocchiale di San Siro è antica, quasi millenaria, anche se la sua veste attuale risale ai tempi del cardinale Carlo Borromeo. Conserva all'interno alcuni affreschi del 1400 e una Madonna col Bambino di modi leonardeschi, copia della Madonna con Sant'Anna che oggi è al Louvre. Il disegno del campanile è di Luigi Cagnola.


Territorio e parchi

Nel comune di Ozzero si trova il Parco Lombardo della Valle del Ticino

Lavoro e formazione professionale

 
indietro

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11