Cerca

Cerca nel sito

Pagamento dopo la ricezione dell'avviso bonario

Prima di procedere alla fase ingiuntiva, il Comando invia una lettera (avviso bonario, chiamato anche preruolo) con posta ordinaria, non raccomandata, che consente di sanare la posizione debitoria dovuta a una delle seguenti casistiche:

  • il verbale non risulta pagato,
  • il verbale è stato pagato oltre il 60° giorno,
  • il verbale è stato pagato erroneamente con il bollettino A e non risulta essere stata effettuata l' integrazione per raggiungere l'importo del bollettino B entro il 60° giorno per saldare il dovuto.

L'importo riportato sul bollettino prestampato, corrisponde alla metà del Massimo Edittale*, comprensivo delle spese di accertamento e notifica del verbale.
Qualora l'Avviso è scaturito dal pagamento insufficiente (che non è stato integrato entro il termine dei 60 giorni), l'importo ivi riportato è stato già sgravato della cifra precedentemente pagata.

* Massimo Edittale: Importo massimo corrispondente all'infrazione in base all'articolo 142 (comma, 7, 8, 9 ecc.) o 126 bis del CdS.

 

Se intende pagare ed ha già ricevuto l'avviso bonario chiamato anche Preruolo, la modalità di pagamento è

  • tramite bollettino prestampato allegato alla pratica
  • oppure tramite bonifico bancario : CODICE IBAN : IT 32 o 076 0101 60000 101523 5698, sul C/C n. 101523 5698 riportando nella causale il numero di riferimento del verbale S o H.

 

Ultimo aggiornamento: 20 September 2019
Data creazione: 20 September 2019

In questa sezione:

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11