Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
News
Cerca

Cerca nel sito

 
Comunicato stampa

Forestami: cinque progetti per il Bando Costa. Continuare la forestazione urbana del territorio metropolitano

12 Mar 2021 -

La Città Metropolitana di Milano insieme a Parco Agricolo Sud Milano, Parco Nord Milano, ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) Politecnico Milano, Università Statale di Milano, Università di Milano Bicocca e CNR, nell’ambito di una collaborazione già avviata con il progetto Forestami - che ha lo scopo di piantare 3 milioni di alberi entro il 2030 sul territorio della Città Metropolitana di Milano, ha partecipato al Bando Costa (Decreto 9 Ottobre 2020 del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), finalizzato a finanziare opere di forestazione urbana che abbiano per oggetto la messa a dimora di alberi, la creazione di foreste urbane e periurbane e non siano già stati oggetto di altro finanziamento.

 

Presentati cinque progetti da realizzare nelle seguenti aree: Comune di Rho, Comune di Settimo Milanese, Comune di Corsico, Comune di Milano e Comune di Pioltello in risposta agli obiettivi del bando: tutela della biodiversità per garantire piena funzionalità degli ecosistemi, aumento della superficie e miglioramento della funzionalità ecosistemica delle infrastrutture verdi a scala territoriale e del verde costruito, miglioramento della salute ed il benessere. I singoli interventi avranno un costo complessivo che non supererà i 500.000 euro, così come prevede il Bando.

 

Dichiara Arianna Censi, vicesindaca della Città metropolitana di Milano: “esprimo grande soddisfazione per aver centrato l'obiettivo di partecipare a questo Bando ministeriale con 5 progetti, il massimo possibile. Il lavoro fatto è stato enorme, un grande sforzo e lavoro di squadra importante che ci ha visto lavorare per questo obiettivo. La qualità dei progetti presentati sono una dimostrazione di grande professionalità dentro la Città Metropolitana e mettono in luce la capacità di lavoro in rete con un gruppo di lavoro altamente qualificato e trasversale. Un grazie sentito a tutti coloro che hanno lavorato a questo obiettivo, credo possa essere un modello virtuoso anche in prospettiva futura.

Attendiamo fiduciosi l'esito del bando, con queste risorse potremo dare un significativo contributo a favore della sostenibilità nel territorio della Città Metropolitana di Milano.”

 

Aggiunge Michela Palestra, presidente del Parco Agricolo Sud Milano: “Il risultato ottenuto nella presentazione di questi progetti è straordinario. Sono progetti che non solo puntano a riforestare, obiettivo già di per se grande e importantissimo per il nostro futuro per contrastare il cambiamento climatico. Il lavoro fatto si qualifica anche per un'attenzione più ampia che mette al centro la qualità di vita del singolo e delle nostre comunità. Questi 5 progetti infatti si innestano nei territorio non solo con un'azione virtuosa ma con valutazioni ad ampio spettro, quantificando la capacità di abbattimento degli inquinanti connessa ai progetti, considerando la possibilità di fruizione dei luoghi interessati e puntando anche sulla facilità di raggiungimento seguendo l'invito anche del Sindaco della Città Metropolitana di Milano, Beppe Sala, di lavorare per una “Città dei 15 minuti”.

 

Questi i dettagli dei progetti:

 

  • COMUNE DI RHO: l’intervento proposto si estende su una superficie di poco meno di 4 ettari tra la frazione di Passirana ed il Parco dei fontanili di Rho. Gli interventi di forestazione finalizzati alla piantumazione di 3.437 specie arboree e 2.152 specie arbustive, permetterebbero un leggero ampliamento del Parco dei fontanili di Rho realizzando una connessione diretta ad un importante Corridoio della Rete Ecologica.

 

  • COMUNE DI SETTIMO MILANESE: l’intervento proposto si estende su una superficie di oltre 6 ettari, su cui si prevede una tipica forestazione ex novo per la costruzione di un nuovo bosco, oltre l’ampliamento del già esistente parco della Giretta. L’area, sulla quale si prevede la messa a terra di 5.051 specie arboree e 1.631 specie arbustive è anche prossima alla collocazione di uno dei siti di rete natura 2000 presenti in Città metropolitana, elemento che viene inserito tra i criteri di valutazione del bando.

 

  • COMUNE DI CORSICO: l’intervento proposto si estende su un’area di 7 ettari (inserita nelle schede dei progetti pilota di Forestami) sulla quale si prevede la piantumazione di 2.558 specie arboree e 1.096 specie arbustive. Il parco che non è stato completato e necessita anche di una serie di infrastrutture leggere per la fruizione, si adatta bene come proposta progettuale ai criteri di valutazione del Bando, che richiede interventi che rispondano anche ai temi relativi alla valenza sociale, individuando aree che possano essere fruibili con facile accessibilità da parte del pubblico e con un minimo di arredo per lo svago e la ricreazione.

 

  • COMUNE DI MILANO: gli interventi proposti nel Comune di Milano riguardano le proprietà dello stesso all’interno del Grande Parco Forlanini su una superficie oltre i 3 ettari sulla quale si prevede l’inserimento 3.778 di specie arboree e 4.779 specie arbustive. Consisteranno in interventi di depavimentazione, che il bando inserisce tra i criteri di valutazione delle proposte.

 

  • COMUNE DI PIOLTELLO: il progetto proposto nel bando coinvolge un’area con un’estensione di oltre i 5 ettari che si presta bene ad una classica forestazione con la messa a dimora di 4.030 specie arboree e 4.042 specie arbustive che andrebbero così ad incrementare e rafforzare la presenza di capitale naturale in aree dove è già presente una delle 10 grandi foreste di pianura.

 

Gli interventi di forestazione sono stati pianificati seguendo il modello della gestione forestale sostenibile (GFS), considerando diversi aspetti della biodiversità funzionale e dei servizi ecosistemici funzionali. Nello specifico, sulla base del contesto territoriale (prevalentemente agricolo e situato entro 1 km da aree facenti parte degli elementi di primo livello della RER), sono state scelte specie arboree e arbustive volte a favorire la dispersione di semi-frutti, la biodiversità degli impollinatori, predatori e parassitoidi, la salvaguardia delle specie autoctone ed evoluzione del bosco e l’impollinazione.

 

I progetti proposti, come da richiesta del bando, si pongono anche l’obiettivo di restituire sul territorio servizi a valenza sociale, il cui fine ultimo sia il benessere dei cittadini e delle comunità locali, contribuendo alla salute fisica e mentale. Per tale ragione l’analisi preparatoria del bando ha preso in considerazione la popolazione residente entro i 15 minuti di distanza rispetto alla localizzazione dell’intervento e per lo stesso intervallo temporale sono stati analizzati i servizi presenti (es. TPL, servizi ricreativi culturali o sociali, rete ciclabile, accessibilità al sito sia a piedi che in bici, etc) affinchè si tratti di interventi raggiungibili dai fruitori in modo semplice e veloce per poter promuovere sempre più l’uso dello spazio verde.

 

Tutti i progetti sono stati, infine, corredati da un’analisi relativa al tema dell’assorbimento e stoccaggio della CO2, come anche alla valutazione dei principali inquinanti, come PM10, composti dell’azoto, ozono, ecc.., al fine di rispondere al tema dei Cambiamenti Climatici nel medio e lungo periodo e soddisfare i criteri di valutazione del bando .

 

 

 

Città metropolitana di Milano

Servizio Comunicazione

stampa@cittametropolitana.mi.it

 

Download come PDF

Info

Ufficio stampa

Servizio Comunicazione 
Via Vivaio 1
20122 Milano

Tel.: 02 7740.6655

» e-mail

 
indietro

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11