Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Castano Primo

Info

Corso Roma 20022, Castano Primo
T. 0331 88801-2-3
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Castano Primo
Sindaco
Giuseppe  Pignatiello
Scrivi al Sindaco

Storia del Comune

Centro in crescita lungo il primo tratto del canale Villoresi, poco a valle della sua derivazione dal Ticino, l'antica "Casteno" - così citata in una donazione longobarda del 717 - fu possesso medievale degli arcivescovi milanesi, feudo dei Visconti di Brignano (1550-1717), quindi dei Nuño de Portugal. In un centro storico urbanisticamente interessante quanto piacevole spiccano la secentesca parrocchiale di San Zenone, l'oratorio di San Gerolamo rimaneggiato a fine Settecento e, soprattutto, la Villa Nuño de Portugal Rusconi, con facciata a loggiato, della prima metà del Settecento, ora utilizzata come sede comunale. Suggestivo sotto il profilo naturalistico e edilizio è il contesto ambientale della località Ponte di Castano, lungo il vecchio tracciato del Naviglio Grande. Il territorio comunale è interessato dal Parco Regionale della Valle del Ticino dove ancora prosperano boschi e rari biotopi.

Storia dello Stemma

Lo stemma del Comune di Castano Primo (forse così denominato - come ipotizza D. Olivieri a pagina 156 del suo Dizionario di toponomastica lombarda - dall'appartenere questo Comune al primo distretto di Milano) evidenzia, nel suo scudo, due figure principali: l'albero fogliato e il castello d'argento. Sembra logico ritenere che l'albero fogliato possa identificare un castagno, mentre il castello d'argento voglia alludere alle guerre che anticamente si erano combattute sul suo territorio: da quella di Milano - cui questa terra era alleata - contro il Barbarossa, a quella dei Torriani contro i Visconti. Dal punto di vista araldico, quindi, questo stemma può essere considerato come uno stemma parzialmente "parlante", dal momento che il nome della figura riprodotta, ossia il castagno, indica il nome del suo titolare (ossia Castano). Con D.P.R. dell'11 ottobre 1984, al Comune di Castano Primo è stato concesso il titolo di Città. Si osserva, a questo proposito, che la corona utilizzata dal Comune non corrisponde perfettamente a quella, prescritta, per le Città.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 19,2 kmq per una popolazione legale di 10.990 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

Ambiente

Sistema informativo ambientale
portale della Città metropolitana di Milano per la consultazione di dati e cartografie provenienti da differenti aree tematiche. La sezione Catalogo Dati del portale consente l'accesso a tutti i metadati disponibili, organizzati per Aree Tematiche. Per ogni sotto tematica sono indicate le modalità di consultazione del dato.

http://ambiente.provincia.milano.it/sia/ot/home/home.asp

Cultura e turismo

Villa Rusconi

La villa settecentesca prese in passato il nome di Nuño de Portugal, il conte spagnolo che ebbe quì il suo feudo dall'imperatore Carlo VI. L'edificio assunse l’aspetto attuale con la ristrutturazione voluta da Giuseppe Rusconi tra gli anni 1920 e 1930, e per questo è oggi chiamata Villa Rusconi. Divenuta di proprietà comunale, la villa venne semidistrutta da un incendio nel 1992. Dopo un lungo lavoro di restauro è stata riaperta al pubblico nel 1999 ed ora è sede del Municipio.


Ponte di Castano e Casa delle Barche

Si tratta di località situate nell'estrema propaggine del territorio castanese nella valle del Ticino, a circa 4 Km. dal centro. Al Ponte di Castano, dove il Naviglio grande è attraversato da un ponte in pietra settecentesco, erano attivi nei secoli passati dei mulini idraulici, assai importanti per l'economia locale. Proseguendo fino al fiume Ticino si trova la Casa delle Barche, punto di approdo per imbarcazioni antistante la sponda piemontese.


Madonna di Gré

Santuario mariano intitolato alla Madonna della Neve, si trova nei boschi a nord dell'abitato, a breve distanza dal torrente Arno. Conserva una statua lignea della Vergine e mantiene inalterate le sobrie linee architettoniche cinquecentesche.


La Via Crucis dei Previati

L'opera venne realizzata nel 1888 in affresco sotto il porticato del Cimitero dal famoso pittore Gaetano Previati. In epoca recente i 14 dipinti (che misurano m.1,70x2,60) furono strappati e riportati su tela. Provvisoriamente la Via Crucis è esposta al Museo Diocesano d'Arte Sacra di Milano, ma presto verrà ricollocata in Villa Rusconi.


Chiesa prepositurale di San Zenone

Fu edificata nel 1345 sulle rovine del distrutto castello, inglobando una cappella dell'VIII secolo. Fu rifatta nelle forme attuali verso la fine del '700. Vi si venera il Santo Crocifisso taumaturgo, scultura lignea del '500, in onore del quale si tengono solenni festeggiamenti ogni 25 anni.


Territorio e parchi

Nel comune di Castano Primo si trova il Parco Ticino

Scuole

Tutte le scuole per tipologie di istruzione: liceale, tecnica, professionale http:/www.iter.mi.it/

 
indietro