Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Cuggiono

Info

Piazza XXV Aprile, 4 20012, Cuggiono
T. 02 9726321
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Cuggiono
Sindaco
Maria Teresa Perletti
Scrivi al Sindaco

Galleria fotografica

Storia del Comune

Storico presidio di un ponte sul Ticino, a mezza via fra Magenta e Turbigo ma non direttamente sul fiume, era l'alto-medievale "Cuzono", dipendente dalla pieve di Dairago, citato per la prima volta in un atto di vendita di età carolingia dell'875. Dopo un primo infeudamento ai Crivelli nel 1149, altre famiglie dominanti sul territorio furono i Dalla Croce, i Maggi, gli Arconati (1570- 1651), i Piantanida, i Clerici. Gli edifici storici più importanti sono la Villa Annoni Bellora, con parco, sorta nel 1809 su progetto di Giuseppe Zanoia, e la tardo-secentesca parrocchiale di San Giorgio, su disegno iniziale di Francesco Maria Ricchino, con altare maggiore neoclassico di Leopold Pollack e affreschi del Morazzone. Cuggiono è dotata di un buon museo storico civico, e costituisce uno dei sedici Comuni del Milanese, sui quarantasei lombardi in totale, consorziati nel Parco Lombardo della Valle del Ticino.

Storia dello Stemma

Il territorio di Cuggiono anticamente faceva parte di due distinti feudi: quello del Comune maggiore di Cuggiono, infeudato fin dal 1674 alla famiglia lombarda dei Clerici, e quello del Comune minore di Cuggiono, infeudato fin dal 1672 alla famiglia Piantanida. Anticamente, inoltre, erano stati molto intensi i rapporti fra la famiglia lombarda dei Crivelli e questa comunità. Pertanto il Comune ha ritenuto di costruire il suo nuovo emblema araldico utilizzando alcune della figure che già esistevano negli stemmi di queste tre famiglie lombarde. In tal modo, dallo stemma della famiglia Piantanida (descritto a pagina 327 del Volume II del Dizionario storico-blasonico di G.B. di Crollalanza) ha ricavato la figura del frassino (nello stemma della famiglia Piantanida si trattava, invece, di un pioppo); dallo stemma della famiglia Clerici, descritto a pagina 302 del Volume I dell'opera già citata, ha tratto la figura delle due colonne; infine, dallo stemma della famiglia Crivelli, descritto a pagina 339 del Volume I dell'opera citata, ha ricavato la figura del crivello.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 14,9 kmq per una popolazione legale di 8.142 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

Ambiente

Sistema informativo ambientale
portale della Città metropolitana di Milano per la consultazione di dati e cartografie provenienti da differenti aree tematiche. La sezione Catalogo Dati del portale consente l'accesso a tutti i metadati disponibili, organizzati per Aree Tematiche. Per ogni sotto tematica sono indicate le modalità di consultazione del dato.

http://ambiente.provincia.milano.it/sia/ot/home/home.asp

Cultura e turismo

Basilica di San Giorgio

Edificata tra il 1606 e il 1625 su progetto del Pellegrini, nella prima metà dell?800 subì un rifacimento della facciata in forme neoclassiche. All?interno si trovano affreschi seicenteschi del Morazzone (cappella della Madonna del Carmelo)


Villa Annoni

Nella parte meridionale di Cuggiono, è sita la grande villa Annoni, costruita su progetto dello Zanoja, nei primi del 1800 e ampliata dopo il 1920 dai Cicogna. Il suo grande parco cintato è il secondo per estensione in Lombardia dopo quello della Villa Reale di Monza. Concepito secondo le forme del giardino inglese conserva ancora oggi una bella varietà di prospettive paesaggistiche, movimentate dall'andamento curvilineo dei sentieri, dalla creazione di collinette artificiali, da un piccolo laghetto, oltre che dalla presenza di preziose e ormai secolari piante. Importante è comunque anche il valore storico-architettonico della villa, con un corpo centrale e due ali laterali, e, nel giardino, una coffee-house, la casa dei daini e quella dei caprioli, un tempietto ionico, le serre-limonaie. Passata nel corso del tempo a nuovi proprietari (i Cicogna prima e i Bellora poi), la villa del 1979 è divenuta proprietà comunale e dal 2007, dopo un graduale e parziale restauro, è divenuta sede municipale.

 

Villa Clerici

A Castelletto di Cuggiono, lungo la sponda sinistra del Naviglio Grande sorge uno storico edificio immerso nel verde: Palazzo Clerici. Nato probabilmente sulle vestigia di un antico fortilizio medievale posto a guardia del Ticino, venne realizzato tra la seconda metà del 1600 e i primi decenni del 1700. La struttura della villa è imponente: si affaccia sul Naviglio da uno sperone naturale ed è caratterizzata da un grande corpo chiuso a cortili. Sono presenti due torri con servizio di piccionaia. Rilevante è la grandiosa scalinata barocca che collega la villa al canale.


Territorio e parchi

Nel comune di Cuggiono si trova il Parco Ticino

Scuole

Tutte le scuole per tipologie di istruzione: liceale, tecnica, professionale http:/www.iter.mi.it/

 
indietro

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

lunedì - giovedì: 9.00 - 13.00 / 14.00 - 16.00
venerdì: 9.00 - 13.00