Cerca

Cerca nel sito

Approfondimenti

IL CONSIGLIO METROPOLITANO

Il Consiglio metropolitano è organo elettivo di secondo grado, composto dal Sindaco metropolitano e da 24 componenti eletti dai Sindaci e dai Consiglieri comunali in carica dei Comuni ricompresi nel territorio della Città metropolitana di Milano. Dura in carica 5 anni. In caso di rinnovo del comune capoluogo, il Sindaco metropolitano indice entro sessanta giorni dalla proclamazione, nuove elezioni.

ELETTORATO ATTIVO E PASSIVO

Hanno diritto di elettorato attivo e passivo i sindaci e i consiglieri dei comuni della Città metropolitana. La cessazione dalla carica comunale comporta la decadenza da consigliere metropolitano. Non si considera cessato dalla carica il consigliere metropolitano eletto o rieletto sindaco o consigliere in un comune della Città metropolitana. I seggi che rimangono vacanti per qualunque causa, ivi compresa la cessazione dalla carica di sindaco o di consigliere di un comune della città metropolitana, sono attribuiti ai candidati che, nella medesima lista, hanno ottenuto la maggiore cifra individuale ponderata.

PRESENTAZIONE DELLE LISTE

Le liste devono essere presentate presso l'Ufficio elettorale della Città metropolitana (Via Vivaio 1 - Milano), dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di domenica 18 settembre e dalle ore 8.00 alle ore 12.00 di lunedì 19 settembre 2016.

L'elezione avviene sulla base di liste concorrenti, composte da un numero di candidati non inferiore alla metà dei consiglieri da eleggere (12) e comunque non superiore ai consiglieri da eleggere (24), sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto.

Entro il termine stabilito di lunedì 19 settembre 2016 sono state presentate cinque liste.

» Scarica l'esito del controllo delle liste da parte dell'Ufficio elettorale. 

» Scarica il manifesto con le liste dei candidati in ordine di sorteggio (.pdf, 2 MB)

RIEQUILIBRIO RAPPRESENTANZA DI GENERE

Le disposizioni per promuovere il riequilibrio della rappresentanza di genere, di cui all'art. 1, comma 27, della L. 56/2014, non trovano applicazione nei primi cinque anni dalla data di entrata in vigore della legge 23 novembre 2012, n. 215.

DATA E MODALITÀ DEL VOTO

L'elezione avviene nella sola giornata di domenica 9 ottobre 2016, dalle ore 8.00 alle ore 23.30 presso la sede della Città metropolitana di Milano. Allestite tre sezioni con accesso dal cortile d’onore di Palazzo Isimbardi, con entrata da Corso Monforte n. 35:
Sezione 1) Sala AFFRESCHI: Elettori dei Comuni delle fasce A – C – I
Sezione 2) Sala NUOVA: Elettori dei Comuni delle fasce B – E
Sezione 3) Sala PEDENOVI: Elettori dei Comuni della fascia D.

È prevista anche una sezione speciale per gli elettori ricoverati presso luoghi di cura o ammessi al voto a domicilio.

Per essere ammessi al voto, gli elettori devono esibire un documento di riconoscimento in corso di validità.

Il Consiglio metropolitano è eletto con voto diretto, libero e segreto, attribuito a liste di candidati concorrenti in un unico collegio elettorale corrispondente al territorio della Città metropolitana.

Il voto si esprime tracciando una croce sul simbolo della lista prescelta. Ciascun elettore può anche esprimere, nell'apposita riga della scheda, un voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere metropolitano compreso nella lista, scrivendone il cognome o, in caso di omonimia, il nome e il cognome. Anche il voto di preferenza è ponderato in base alla fascia di appartenenza dell'elettore.

» Consulta i risultati elettorali.


IL VOTO PONDERATO

Il voto dei sindaci e consiglieri è ponderato in base ad un indice rapportato alla popolazione complessiva della fascia demografica di appartenenza del comune in cui è in carica. Le fasce demografiche sono determinate dall'art. 1, comma 33, della L. 56/2014. L'allegato A alla legge riporta i criteri e le modalità di determinazione dell'indice di ponderazione.

» Scarica la tabella con l'indice di ponderazione provvisorio. 

Le schede di votazione sono fornite dall'Ufficio elettorale in colori diversi a seconda della dimensione del comune di appartenenza degli aventi diritto al voto. In sede di votazione, agli aventi diritto è consegnata la scheda del colore relativo al comune in cui sono in carica.

Fac-simile schede elettorali

Fascia A) fino a 3.000 - Scheda AZZURRA
Fascia B) 3.000-5.000 - Scheda ARANCIONE
Fascia C) 5.000-10.000 - Scheda GRIGIA
Fascia D) 10.000-30.000 - Scheda ROSSA
Fascia E) 30.000-100.000 - Scheda VERDE
Fascia I) oltre 1.000.000 - Scheda BLU

La cifra elettorale di ciascuna lista è costituita dalla somma dei voti ponderati validi riportati da ciascuna di esse.

» Scarica l'elenco dei Comuni suddivisi per fascia e sezione.

 

FASCIA

POPOLAZIONE

COLORE SCHEDA

NUMERO COMUNI

A

fino a 3.000

AZZURRA

11

B

3.000-5.000

ARANCIONE

26

C

5.000-10.000

GRIGIA

38

D

10.000-30.000

ROSSA

42*

E

30.000-100.000

VERDE

15

I

oltre 1.000.000

BLU

1

(*) In totale sono 43, ma è escluso il Comune di Melzo in quanto commissariato.

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11