Città Metropolitana di Milano Città metropolitana di Milano
Territorio e comuni
Cerca

Cerca nel sito

 

Comune di Bresso

Info

Via Roma 25 20091, Bresso
T. 02 614551
Email
PEC
Vai alla pagina dell' URP
Vai al sito di Bresso
Sindaco
Simone Cairo
Scrivi al Sindaco

Storia del Comune

Nel 1189 borgo di proprietà della basilica di San Giovanni di Monza. Dopo la morte di Federico Barbarossa la curia monzese è costretta a rinunciare alle rendite e alle decime che le affluivano dai vari possedimenti: Monza e il suo territorio entrano in quest'epoca definitivamente nell'orbita di Milano. Bresso ne segue il destino ed entra a far parte della pieve di Bruzzano nella cui giurisdizione rimane fino al 1900. Integrata nella "grande Milano", accanto al suo stemma si legge la scritta, inserita nel 1999, di Città del Parco Nord. Costituitosi nel 1970, il Parco Nord circonda completamente la città e include un aeroporto di aviazione generale, che durante l'ultima guerra garantiva la difesa aerea di Milano. Con una popolazione che nell'ultimo mezzo secolo è più che sestuplicata, non sorprende che anche una presenza come quella di Villa Rivolta sia legata, più che alla storia dell'architettura, a quella della crescita industriale del Milanese. Dagli stabilimenti della Iso Rivolta sono uscite migliaia di utilitarie come la Isetta (dal 1952) e di auto sportive come la Iso Rivolta GT (dal 1962).

Storia dello Stemma

Il criterio predominante seguito nella costruzione dello stemma del Comune di Bresso quando è stato deciso di chiedere la concessione di un emblema araldico, è stato principalmente quello di tendere a evidenziare le attività economiche del suo territorio. Pertanto, l'inserimento nello stemma della pianta del gelso (sotto la generica forma dell'arbusto verde) ha voluto ricordare che, fin dall'antichità, era stato fiorente l'allevamento dei bachi da seta, che delle foglie di questo albero sogliono nutrirsi; mentre l'inserimento dell'ombra di sole (in araldica, l'immagine del sole senza occhi, senza naso e senza bocca) ha voluto sottolineare come il calore benefico del sole fosse fondamentale per la maturazione delle messi in un territorio che viveva anticamente in prevalenza di agricoltura. Per quanto concerne, poi, il termine araldico "nodrito", questo sta a indicare un albero, o un arbusto, le cui radici non sono visibili, in quanto - come nel caso specifico - la pianta nasce o esce da una figura, da una partizione, oppure dalla parte più bassa dello scudo.

Popolazione e territorio

La superficie del comune è di 3,4 kmq per una popolazione legale di 25.712 abitanti (al 9.10.2011).
Scarica la scheda demografico-amministrativa.

Ambiente

Sistema informativo ambientale
portale della Città metropolitana di Milano per la consultazione di dati e cartografie provenienti da differenti aree tematiche. La sezione Catalogo Dati del portale consente l'accesso a tutti i metadati disponibili, organizzati per Aree Tematiche. Per ogni sotto tematica sono indicate le modalità di consultazione del dato.

http://ambiente.provincia.milano.it/sia/ot/home/home.asp

Cultura e turismo

Santuario della Madonna del Pilastrello

Il santuario, costruito all'inizio del 1600, è così detto per l'immagine votiva cinquecentesca contenuta nell'altare maggiore, affresco della Madonna con bambino, anticamente dipinto su una colonna che indicava la distanza in miglia da Milano e oggetto di profonda devozione popolare, ancora attestata dagli ex voto esposti. Il presbiterio è decorato con un ciclo pittorico settecentesco rappresentante Santi e Dio Padre tra angeli.


Chiesa S.S. Nazzaro e Celso

A navata unica, priva di cappelle, con la facciata a capanna, affiancata dal campanile, dall'ossario e dalla casa parrocchiale. Il campanile subisce un crollo e viene distrutto alla fine del cinquecento. Viene ricostruito nel 1611 e ulteriormente modificato in epoca recente. La chiesa acquista notevole importanza alla fine del Seicento.


Villa Patellani Rivolta

La Villa Rivolta è una tipica villa settecentesca lombarda e confina con il parco pubblico Renzo Rivolta. Era la residenza estiva della famiglia Patellani ed è stata aquistata nel 1939 da Renzo Rivolta. Dal 1942 l'area dove si trova attualmente il Parco Pubblico Comunale Renzo Rivolta (1969) diviene sede della Iso Rivolta, con i capannoni per la produzione di autoveicoli e motocicli e con un circuito di collaudo.


Territorio e parchi

Nel comune di Bresso si trova il Parco Nord

Scuole


Tutte le scuole per tipologie di istruzione: liceale, tecnica, professionale http:/www.iter.mi.it/

 
indietro